Home / Maternità / A Bastia le note positive per il Circolo Scherma Terni arrivano dalle …
A Bastia le note positive per il Circolo Scherma Terni arrivano dalle ...

A Bastia le note positive per il Circolo Scherma Terni arrivano dalle …

A Bastia le note positive per il Circolo Scherma Terni arrivano dalle giovani Si è aperta a Bastia la stagione agonistica della scherma con la prima prova open di qualificazione per i Campionati Italiani del prossimo mese di giugno a Palermo. Quinto posto per Alessio Foconi e dodicesimo per Elisa Vardaro rispettivamente nel fioretto maschile e nel fioretto femminile, ma le sorprese per il Circolo Scherma Terni arrivano dalle giovanissime Federica Petrini (16 anni), ottimo 44° posto nel fioretto, e Silvia Isidori (18 anni) che nella spada femminile si piazza 30° su 250 partecipanti perdendo un tiratissimo assalto con Roberta Marzani che poi vincerà la gara. Da sottolineare anche il 43° posto di Emma Guarino nella sciabola femminile.

Nel fioretto maschile 326 schermidori al via con Alessio Foconi che supera Mosi (15-3), Velluti (15-11), Colamarco (15-5) e Simoncelli (15-12) prima di venire battuto ai quarti da Bianchi (8-15) il quale cederà poi la vittoria in finale a Cassarà 15-12. Per il campione del mondo in carica quinto posto finale.

Nel fioretto femminile da segnalare il ritorno in pedana dopo la maternità di Elisa Di Francisca e di Martina Batini. Erano 213 le partecipanti al via, con Elisa Vardaro che comincia battendo Alessandra Costaggiu (15-10), Teresa Donatelli (15-6), Serena Puglia (15-11) ma poi perde dalla sua bestia nera Francesca Palumbo (8-15), anche lei dell’Aeronautica Militare, futura vincitrice in finale su Martina Favaretto.

Sul podio anche la campionessa del Mondo di Wuxi2018, Alice Volpi. Come detto ottimo 44° posto della sedicenne del Circolo Scherma Terni Federica Petrini, a seguire Camila Pieramati 79°, Maria Silvia Bordoni 178°. Si piazza al 30° posto nella spada femminile la diciottenne Silvia Isidori che viene sconfitta 11-15 dalla bergamasca Roberta Marzani. La spadista del Centro Sportivo dell’Esercito supera poi in semifinale l’argentina Isabel Di Tella, che da qualche settimana si allena alla Milano Scherma, col punteggio di 9-8 e poi in finale ha la meglio su Francesca Quondamcarlo, portacolori delle Fiamme Azzurre per 15-6.

Tra le 250 partecipanti le ragazze del Circolo Scherma Terni si classificano con Barbara Capoccia al 70° posto, Valentina Pangrazi 194° e Chiara Caterina Bartoli 209°. Nella spada maschile, la gara più numerosa con 427 partecipanti al via, successo del folignate Andrea Santarelli che in finale si è imposto per 15-12 su Davide Di Veroli, spadista della Giulio Verne di Roma e reduce dalla medaglia d’oro ai Giochi Olimpici giovanili di Buenos Aires in cui è stato anche portabandiera italiano nella cerimonia inaugurale.

Ludovico Cherubini del Circolo Scherma Terni si classifica 187°, Marco Marra 251°, Alessandro Bartoli 308°, Tommaso Tardella 314° e Jacopo Serva 349°. Nella sciabola maschile (190 partecipanti) a vincere è Luca Curatoli, portacolori delle Fiamme Oro, che in finale supera col punteggio di 15-13 Luigi Samele delle Fiamme Gialle.

Federico Carta del Circolo Scherma Terni è 73°, Niccolò Moriconi 127°, Rocco Oleg Romani 133 e Giuseppe Catapano 150°. Martina Criscio del Centro Sportivo dell’Esercito ha invece vinto la gara di sciabola femminile. In finale 15-14 su Sofia Ciaraglia. Hanno partecipato 135 atlete tra le quali spicca il 43° posto di Emma Guarino e il 75° posto di Ginevra Testasecca.

Leggi Anche

Lista Gori, ritorno alle lettere per gli elettori poco «social»

Lista Gori, ritorno alle lettere per gli elettori poco «social»

Una lettera «vecchio stile» indirizzata agli imprenditori e ai professionisti della città. Soprattutto quelli che …