Home / Maternità / Bambini / Ai Giardini il selfie è “tattile” e la storia è una caccia al tesoro
Ai Giardini il selfie è "tattile" e la storia è una caccia al tesoro

Ai Giardini il selfie è “tattile” e la storia è una caccia al tesoro

Doppio appuntamento il 14 aprile con le domeniche di primavera tra arte natura promosse dal Comune di Varese per i bambini e le loro famiglie, grazie alla collaborazione di insegnanti e volontari del servizio civile di Varese che accompagneranno i più piccoli in percorsi educativi alla scoperta di alcune specie arboree dei Giardini Estensi, mentre i bimbi in età scolare potranno scoprire la storia della città con una passeggiata molto speciale.

SELFIE TATTILE è il titolo del laboratorio proposto ai bambini tra i 3 e i 6 anni a partire dal ruolo sempre maggiore che hanno le fotografie nel legare i ricordi alle immagini, ai luoghi e ai volti, rendendoli disponibili per sempre. Ci sono altri modi per “cogliere l’attimo”? Partendo da un selfie di famiglia, ogni bambino realizzerà un ritratto tattile con rametti, foglie, sassi e altri elementi che le famiglie troveranno nel parco.
Il ritrovo per partecipare al laboratorio è alle 14.30 nel Cortile d’onore all’ingresso dei Giardini estensi.

PORTE APERTE IN CITTÀ è invece l’iniziativa riservata ai bambini più grandi (partenza alle ore 15 e alle ore 16.30 dal Villa Mirabello, con ingresso su piazza Motta). Con una mappa moderna e una antica del XVII secolo, i bambini andranno alla ricerca dell’antica Varese con le sue sei porte, il fiume, i portici e i chiostri. Partendo dal Parco di Villa Mirabello si sposteranno nel centro storico di Varese per un viaggio nel tempo che si concluderà con una gustosa merenda presso uno dei bar storici della città: la pasticceria Ghezzi.

Leggi Anche

Milano, bambino di 2 anni trovato morto in casa. Il padre confessa

Milano, bambino di 2 anni trovato morto in casa. Il padre confessa

Dopo il fermo, ha confessato Aljich R., il 25enne ricercato dalla polizia per la morte …