Home / Benessere / Corpo / «Anche senza fondi ci sarà sicurezza sulle spiagge”, parola di Enzo Ferrandino – Il Golfo 24
«Anche senza fondi ci sarà sicurezza sulle spiagge”, parola di Enzo Ferrandino - Il Golfo 24

«Anche senza fondi ci sarà sicurezza sulle spiagge”, parola di Enzo Ferrandino – Il Golfo 24

“Non rinuncio alla sicurezza dei miei concittadini e dei turisti che trascorreranno le vacanze ad Ischia”. Così il sindaco di Ischia commenta il progettoSpiagge Sicure’ che ha premiato i Comuni di Casamicciola e Lacco Ameno. Ischia e Forio sono state tagliate fuori dal finanziamento del Ministero dell’Interno. “Abbiamo già predisposto di ripetere il progetto che mira alla sicurezza sulle spiagge ed in generale nel paese con fondi comunali. Abbiamo deciso di fare un sacrificio in termini economici e lo facciamo con piacere: alla sicurezza della nostra comunità e dei nostri vacanzieri non rinunciamo”. Enzo Ferrandino è fermo. Durante la scorsa estate hanno avuto vita meno facile gli abusivi ed i “vu cumprà” sulle spiagge di Ischia. Grazie al progettoSpiagge sicure” i Comuni di Ischia e Forio hanno beneficiato di un finanziamento ministeriale di 50mila euro per il potenziamento di uomini e mezzi della Polizia locale per i servizi sulle spiagge. I vigili hanno contrastato la presenza di venditori ambulanti abusivi, massaggiatori da ombrellone e si si sono concentrati nella prevenzione di atti vandalici o di disturbo della quiete pubblica. Controlli anche in mare, lungo la costa ed i tratti balneabili, per contrastare il malcostume dei diportisti. “Sono state oltre 40 le contestazioni di illeciti amministrativi e penali nei confronti di trasgressori nell’ambito del progetto spiagge sicure”, ci ha confermato la comandante della Polizia municipale di Ischia, Chiara Boccanfuso.

In divisa ed in borghese ogni giorno una decina di vigili urbani hanno controllato Ischia con particolare riferimento alle spiagge degli Inglesi, la Pagota, la Mandria, Punta Molino, San Pietro, l’area portuale, il centro storico e l’area mercatale. “Nel corso dei controlli sono stati identificati venditori ambulanti – dice ancora il comandante Boccanfuso – verificando chi fosse in possesso di licenza e chi ne fosse sprovvisto. Durante le nostre attività abbiamo anche denunciato una persona che provava a vendere sulla spiaggia della merce contraffatta”. E non solo. “Abbiamo sequestrato – ha detto ancora la numero uno dei caschi bianchi ischitani – circa 5200 beni per un valore di circa 10mila euro”. Erano borse, foulard, vestiti, piccola bigiotteria, cover di smartphone e cianfrusaglie varie trovate in possesso di ambulanti che volevano venderle pur non avendo alcuna licenza. Questi beni sono finiti sotto sequestro. “L’esperienza di ‘spiagge sicure’ – conferma il comandate Chiara Boccanfuso – è stata positiva. Già nell’estate 2017 l’amministrazione comunale ischitana ha investito uomini e mezzi propri per il contrasto al fenomeno del commercio ambulante sulle spiagge. La differenza con l’estate appena terminata è che c’è stato l’aiuto del Ministero dell’Interno con un finanziamento di 50mila euro”. Così grazie a questo progetto i turisti hanno potuto trascorrere giornate al sole in tranquillità senza dover schivare distese di abiti, scarpe, occhiali, borsette, foulard e senza essere disturbato da massaggiatori e venditori di cocco, granite e borse. Per la stagione che sta per cominciare Ischia, così come Forio, non beneficeranno nuovamente del contributo economico del ministero dell’Interno. Quest’anno infatti saranno Casamicciola e Lacco Ameno che otterranno un finanziamento (è meno cospicuo rispetto allo scorso anno. Nel 2018 era di 50mila euro e quest’anno i Comuni dovranno ‘accontentarsi’ di 32mila euro). Ma il sindaco Enzo Ferrandino ha assicurato: “Anche senza il finanziamento del ministero faremo uno sforzo sul bilancio del Comune per assicurare la presenza dei vigili e garantire i controlli sulle spiagge. La nostra isola è sicura e coloro che vorranno trascorrere le vacanze sulle nostre spiagge avranno maggiormente la percezione di sicurezza anche grazie alla presenza della municipale che terrà lontano gli abusivi da Ischia”.  

Leggi Anche

Inter, Nainngolan svela: “Via da Roma per colpa di Monchi”

Inter, Nainngolan svela: “Via da Roma per colpa di Monchi”

(Getty Images) Radja Nainggolan ha parlato dei retroscena del suo addio alla Roma, attaccando l’ex …