Home / Maternità / Bambini / Asili nido a Montesilvano: è scontro fra M5S e Comune
Asili nido a Montesilvano: è scontro fra M5S e Comune

Asili nido a Montesilvano: è scontro fra M5S e Comune

E’ scontro fra M5S ed amministrazione comunale a Montesilvano in merito ai posti negli asili nido comunali. I consiglieri pentastellati infatti accusano il Comune di aver ridotto ulteriormente i posti a disposizione, con appena 50 bambini che possono essere accolti nell’unico asilo comunale rimasti aperto.

Secondo il M5S, la chiusura della struttura di via Foscolo di fatto lascerbbe a casa 30 bambini, con 80 domande arrivate all’Azienda Speciale che avrebbe potuto soddisfarle tutte mantenendo la seconda struttura aperta.

Il consigliere Ballarini:

“Così il Comune si mostra ben lontano dal voler raggiungere la quota di 33 posti per 100 bambini che l’Unione Europea ha fissato come obiettivo strategico per promuovere la maggiore partecipazione delle donne nel mercato del lavoro e migliorare la conciliazione della vita familiare e lavorativa. Alla luce di quanto finora  esposto, la domanda che mi pongo da consigliere di opposizione ma soprattutto da cittadina è, qual è la direzione che l’amministrazione Maragno vuole prendere per quanto riguarda gli asili comunali?”

Secca la risposta dell’amministrazione comunale che sottolinea come non sia stata rigettata alcuna domanda di iscrizione, considerando che le iscrizioni pervenute sono 80 ma 15 famiglie hanno spontaneamente rinunciato. Il presidente dell’Azienda Speciale Cirone:

“Ogni anno l’Azienda Speciale è costretta a riaprire i termini per le iscrizioni agli asili nido proprio perché diverse famiglie decidono di rinunciare all’asilo nido per le motivazioni più variegate a cominciare proprio da quelle economiche. Ecco perché l’Azienda Speciale e l’Amministrazione cercano costantemente opportunità per supportare le famiglie montesilvanesi con contributi economici”

L’assessore Parlione:

“In questi anni abbiamo promosso un radicale percorso di riammodernamento e riqualificazione delle strutture scolastiche, che mai nessuno aveva fatto prima. Abbiamo concluso perfettamente entro i termini stabiliti i lavori di adeguamento sismico proprio dell’asilo nido Lo Scoiattolo in via Chiarini. Atri interventi hanno riguardato la scuola dell’infanzia di via Adda che da settembre 2016 accoglie i bambini della scuola dell’infanzia, e che al momento è oggetto di lavori di completamento del piano superiore per ospitare anche quelli della primaria; lavori di miglioramento sismico sono stati eseguiti anche nella scuola dell’infanzia De Zelis  e nella scuola don Bruno Cicconetti.

Sono attualmente in corso le opere di realizzazione della scuola di via Almirante, una traversa di via Sospiri. Abbiamo inoltre ottenuto un finanziamento di 600.000 euro dall’INAIL per la realizzazione  di un altro asilo nido che andrà ad integrarsi proprio con questa scuola e per aumentare ulteriormente i posti all’interno degli asili nido.”

Leggi Anche

Legge di bilancio 2019 bonus famiglia: bonus bebè mamma e asilo nido

Legge di bilancio 2019 bonus famiglia: bonus bebè mamma e asilo nido

Legge di bilancio 2019 famiglie: in base alle ultime notizie e novità, quali sono i …