Home / Maternità / Bambini / Asilo nido, al via le iscrizioni per il prosismo anno scolastico
Asilo nido, al via le iscrizioni per il prosismo anno scolastico

Asilo nido, al via le iscrizioni per il prosismo anno scolastico

Saranno aperte a partire dal prossimo mercoledì 20 giugno le iscrizioni al servizio di Asilo Nido comunale di via Basento in zona Belvedere, al quale potranno accedere fino ad un numero di 40 fra bambine e bambini di età compresa fra i 3 e i 36 mesi, residenti a Corato e nei Comuni dell’ambito territoriale n.3 del Piano sociale di Zona (Ruvo e Terlizzi).

“Il prossimo anno scolastico sarà il secondo di funzionamento per questa importante struttura pubblica, inaugurata dall’Amministrazione Comunale di Corato nel maggio 2017 dopo un intervento che l’ha resa funzionale per essere adibito a plesso dell’asilo nido comunale: “Un importante servizio pubblico per la cittadinanza – spiega il Sindaco Massimo Mazzilli – che agevola l’organizzazione delle famiglie e dei propri tempi; la sua realizzazione ha costituito un importante segnale di attenzione di questa Amministrazione Comunale nei confronti del popoloso quartiere cittadino di Belvedere.”

Da mercoledì 20 Giugno, e fino a venerdì 20 Luglio 2018, sarà dunque possibile inviare le domande di iscrizione (nelle modalità comunicate anche attraverso il sito istituzionale del Comune) al servizio di asilo nido per l’anno educativo 2018/2019 per la seguente fascia di età: “lattanti”, bambini di età 3-12 mesi; “semidivezzi”, bambini di età 13-24 mesi; “divezzi”, bambini di età 24-36 mesi. Il servizio sarà operativo nelle seguenti fasce orarie: dal Lunedì al Venerdì dalle 7.30/13.30 – 8.00/14.00 – 12.00/18.00 – 15.00/21.00. Fascia Oraria per il Sabato: 7.30/13.30 – 8.00/14.00; è previsto il prolungamento dell’orario giornaliero, oltre 6 ore (a carico dell’utenza).

Per la domanda sarà necessaria la presentazione di una documentazione che preveda, tra l’altro, attestazioni ISEE in corso di validità; fotocopia del documento di identità del richiedente in corso di validità; certificazione attestante le attività formative in corso (frequenza universitaria, scuola secondaria superiore, corsi professionalizzanti, stage, tirocini formativi) dei genitori; autocertificazione attestante l’attività lavorativa in corso dei genitori; certificazione relativa alla condizione di disabilità del minore per handicap fisico e/o psichico e/o sensoriale certificato ai sensi della Legge n. 104/1992; novità importante per quest’anno è l’autodichiarazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie.

Leggi Anche

Papa Francesco 'Abortire i bambini malati è nazismo in guanti bianchi'

Papa Francesco ‘Abortire i bambini malati è nazismo in guanti bianchi’

Città del Vaticano – “Il secolo scorso tutto il mondo era scandalizzato per quello che facevano …