Home / Shopping / Abbigliamento / Bookcity Milano 2018: 10 eventi da non perdere (nel week end e oltre)
Bookcity Milano 2018: 10 eventi da non perdere (nel week end e oltre)

Bookcity Milano 2018: 10 eventi da non perdere (nel week end e oltre)

«Che Milano – sempre così impegnata, in movimento, immersa nel fare quotidiano – abbia anche il tempo di leggere è difficile crederlo. Eppure i milanesi amano leggere». Lo dice il Sindaco di Milano Giuseppe Sala, che aggiunge: «È un amore solido che negli anni ha fatto di Milano la capitale dell’editoria mettendo insieme la passione per la lettura con la capacità di fare impresa, anche nel campo della cultura. E con BookCity la nostra passione per i libri è diventa una festa diffusa».

Con più di 1300 eventi che per 4 giorni – da 15 al 18 novembre – invadono tutta la città, BookCity Milano si conferma, in effetti, la grande festa partecipata dei libri, degli autori, dei lettori e dell’editoria. Per questo vi segnaliamo gli eventi più interessanti tra moda, cultura al femminile, arte e storia.

A cominciare dall’inaugurazione del festival giovedì 15 novembre, al Teatro Dal Verme, alle 20.30: Barbara Stefanelli intervista Johnatan Coe, lo scrittore british il cui ultimo romanzo Middle England (Feltrinelli) è appena arrivato in libreria. Tema dell’incontro: il futuro che non ci aspettavamo, ossia una porta d’accesso per portarci a comprendere, con il sorriso, il mondo in cui viviamo. Nazionalismo, austerità, giochi olimpici, politicamente corretto, Brexit, famiglie in crisi e identità politiche. In un continuo salto fra la sfera pubblica e l’intimità del privato, la satira e la lucidità critica di Jonathan Coe ci raccontano l’ultimo decennio del Regno Unito, sospeso tra rabbia e delusione, confusione e nostalgia.

More

Michelle Obama: il memoir

Il quaderno punk

by Paolo Lavezzari

La filosofia dell’astrofisica. Lectio magistralis di Sibylle Anderl, la giovane filosofa e astrofisica tedesca al Museo della Scienza e della Tecnologia di via san Vittore il 16 Novembre alle 18. Una dichiarazione d’amore alla più complessa e affascinante tra le scienze. Un viaggio filosofico fino ai limiti della conoscenza umana. Il racconto pieno di passione dell’affascinante missione dell’astrofisico che, come uno Sherlock Holmes contemporaneo, da un indizio infinitesimale come lo spettro luminoso o il movimento delle stelle deduce di cosa sono fatti i pianeti e cosa c’è nella massa dei buchi neri.
Carta: materia infinita con Gabriella Greison – definita dall’Huffington Post “la donna della fisica divulgativa” e autrice di Einstein ed io (Salani) – e Emiliano Ponzi. L’appuntamento per tutti era al tramonto… Così inizia l’inedito racconto breve scritto da Gabriella Greison e illustrato da Emiliano Ponzi che, presentato in esclusiva a BCM18, celebra la carta come strumento principe della trasmissione della cultura. Dove? Alla Triennale, il 18 Novembre alle 16.30.
Alla Biblioteca Sormani, tempio del leggere per eccellenza, domenica 18 Novembre alle 11.30, The italian way per crescere bambini felici: dal parenting positivo alla vita vissuta, tra scienza e risate. Il metodo danese, francese, olandese… Sembra che tutti conoscano i segreti per educare i figli al meglio, tranne noi italiani. Non è vero! Paola Maraone e Alessandra Di Pietro – autrici di Mammamia! – Il metodo italiano per crescere bambini felici ed essere genitori sereni, Baldini e Castoldi – insieme alla direttrice di Elle Maria Elena Viola e allo scrittore Stefano D’Andrea, smontano gli stereotipi e dibattono su come, in fondo, nel nostro Paese non ce la caviamo affatto male. Anzi, abbiamo molto da raccontare. E perfino da insegnare.
Shopping Revolution. Con Marcello Binda, Enrico Pedretti e Anna Zinola – autrice di La rivoluzione nel carrello (Guerini Next). Modera Stefania Ragusa. Incontro a più voci sulle abitudini di shopping degli italiani: dalla scelta dei luoghi in cui fare acquisti  alla selezione delle marche (o delle non marche). E poi le tendenze relative al benessere, alle vacanze, al tempo libero (il cinema, i libri, il teatro). Un’opportunità per capire in cosa consiste la shopping revolution che ci tocca (tutti!) da vicino.
Gerda Taro, una vita ritrovata al Castello Sforzesco, domenica 18 Novembre, ore 17. Con il suo ultimo libro, vincitore del premio Strega, La ragazza con la Leica (Guanda) Helena Janeczek riporta alla luce la storia di Gerda Taro, una pioniera del fotogiornalismo, una donna ricca di talento, di gioia di vivere e di coraggio. Morta giovanissima nel 1937, mentre svolgeva il suo lavoro sul fronte spagnolo, Gerda Taro è rimasta a lungo sconosciuta, perché oscurata dall’immagine di Robert Capa, il grande fotografo di guerra, compagno di Gerda nella vita e nella professione. L’autrice rivela però come “Robert Capa”, sia in realtà un nome d’arte, sotto il quale i due grandi artisti lavoravano insieme. Spesso le foto di Capa, dunque, sono state in realtà scattate da Gerda.
In mostra alla MyOwnGallery in via Tortona 27 Ricomincio da 90. 90 anni di Flavio Lucchini e il suo lungo percorso nella moda come creatore delle più importanti testate, art director, editore, artista. In occasione di BookCity, Superstudio presenta l’autobiografia di Flavio Lucchini Il destino. Dovevo fare il contadino ma ho incontrato la moda (E non sono uno stilista). Il filmato La moda in altro modo, immagini e testimonianze sugli anni d’oro della moda italiana di cui Lucchini è stato artefice e protagonista, con il contributo di Oliviero Toscani e Giovanni Gastel. Progetto di Gisella Borioli, regia di Giovanni Gastel. Il filmato è il racconto visuale e complementare dell’autobiografia “Il Destino”.  Proiezione quotidiana, dal 16 al 18 di novembre ore 16.00 Sempre nella galleria MyOwnGallery di Superstudio è visitabile fino al 21 dicembre la mostra ART BAZAR con 90 opere di Lucchini.
Sostenibilità ad arte IV Edizione – The true cost, 17 Novembre, ore 17 al parterre della Borsa Italiana in piazza Affari. Una storia sull’industria della moda. Un documentario sui capi che portiamo, sulle persone che li fanno e sull’impatto che questa industria ha sul mondo. Il costo dei vestiti è andato diminuendo negli ultimi anni mentre quello della mano d’opera si è impennato. The true cost è un documentario che squarcia il velo della storia ignota su chi paga veramente per i nostri vestiti. Filmato in giro per il mondo, dalle passarelle più luminose ai bassifondi più bui – con interviste a personaggi quali Stella McCartney, Livia Firth e Vandana Shiva – The true cost è un progetto inedito che ci invita ad un viaggio illuminante intorno al mondo e nelle vite di quanti stanno dietro ai nostri vestiti.
Il 18 Novembre al 15 al Planetario in corso Venezia 57 un incontro sulla missione spaziale Rosetta con Tommaso Tirelli – autore de La signora delle comete (edizioni Dedalo) – Amalia Ercoli Finzi, Giovanni Caprara e Fabio Peri. Il progetto aerospaziale di portare una sonda sul dorso di una cometa raccontato insieme alla scienziata che lo ha guidato, tutto quello che vorrete sapere della missione spaziale Rosetta raccontato da una vera protagonista dell’esplorazione spaziale, Amalia Finzi. Aiutata dal giornalista Giovanni Caprara e da suo genero Tommaso Tirelli, Amalia racconterà la sua vita eccezionale e davvero esemplare, da tutti i punti di vista, scientifico e personale. Le sue vicissitudini hanno ispirato anche il romanzo di Tommaso Tirelli, che ne ha tratto un piacevole racconto a tinte gialle.
Genere e design, una trama a più voci, con Letizia Bollini, Valeria Bucchetti, Elena Caratti, Anty Pansera e Raimonda Riccini. A partire da alcune tra le pubblicazioni più recenti nel campo del design, la tavola rotonda promuove un confronto su azioni e prospettive di cui il design deve farsi carico per concorrere alla costruzione di una società equa e paritaria. Al Politecnico di Milano, Via Candiani 72, via Durando 10.

Per scoprire tutti gli altri appuntamenti visitate il sito di Bookcity.

Leggi Anche

Gender Fluid è il nuovo Genderless

Gender Fluid è il nuovo Genderless

In principio fu il Genderless, quella tendenza che definisce una fluidità di genere a cui …