Home / Shopping / Abbigliamento / Cannes 2019, i look più belli sul red carpet dell’amfAR gala
Cannes 2019, i look più belli sul red carpet dell'amfAR gala

Cannes 2019, i look più belli sul red carpet dell’amfAR gala

Finalmente l’evento più atteso del Festival di Cannes è arrivato: va in scena il 26mo amfAR gala, l’esclusivissimo party benefico dedicato alla raccolta fondi per la ricerca contro l’Aids. All’appuntamento di rito presso l’Hôtel du Cap-Eden-Roc di Antibes come da copione sono arrivate tutte le star in tenuta da gran sera e subito si delineano le tendenze must per le occasioni eleganti.

Red carpet amfAR 2019

amfAR 2019: le star all’evento

La Croisette si ammanta di una patina glam e al party amfAR di quest’anno presentato dall’attore comico Chris Tucker sono arrivate moltissime star internazionali. Nella lunga lista di presenze come sempre abbondano le top model: da Kendall Jenner (con mamma Kris Jenner) che insieme a Chiara Ferragni indossa la nuova collezione di Giambattista Valli x HM, a Leomie Anderson e Shanina Shaik. Da Sara Sampaio e Elsa Hosk a Winnie Harlow e Natasha Poly. Non mancano poi le icone storiche del mondo fashion come Milla Jovovich, Karolina Kurkova, Adriana Lima, Tommy Hilfiger. Chiude il cerchio Carine Roitfeld che come di consueto ha organizzato la sfilata/evento della serata, dal titolo We Can Be Heroes Collection. Quaranta super-modelle da tutto il mondo indosseranno gli abiti di Gucci, Fendi, Dior, Chanel, Prada e Louis Vuitton abbinati ai preziosi di alta gioielleria Chopard.

Tra le celebrità dello star system figurano Dua Lipa, la show-girl Victoria Silvstedt e l’attrice Eva Longoria oltre a Pedro Almodovar, Antonio Banderas, Andy MacDowell, Ellen Von Unwerth, Silvester Stallone, Chloë Sevigny, Christoph Waltz e molte altre stelle del mondo dello spettacolo da Adrien Brody a Willelm Dafoe fino a Tom Jones e a Ghali.

amfAR 2019: le tendenze moda

Per quanto riguarda i vestiti, tra le tendenze della moda femminile registrate sul red carpet spicca sicuramente una vena romantica fatta di nuvole di tulle, mega ruches, balze e volant vaporosi. Viste in gran numero anche le scollature shoulder-free e quelle monospalla, mentre per le silhouettes le direzioni sono due: a bomboniera oppure a colonna. C’è poi un fil rouge che unisce gli abiti più bon ton quelli trasparenti e sensuali: la presenza dello spacco, comunque di altezza variabile. Abbondanti anche i tessuti scivolati glitter, i metallizzati e quelli costellati di strass. E poi il raso lucido e un filo rigido in contrasto con chi ha optato per gli orli ultra-corti, i pizzi see-through e le piume applicate.

Leggi Anche

Leroli, a New York l'abbigliamento femminile italiano attento all'ambiente

Leroli, a New York l’abbigliamento femminile italiano attento all’ambiente

Sono i colori e la bellezza di Positano ad aver ispirato la prima collezione di …