All posts in Viso

Il make up per le super pallide nei toni del pesca

Categories: Viso
Commenti disabilitati su Il make up per le super pallide nei toni del pesca

Pelle di luna e colori nordici? Partiamo con il truccare al meglio il volto: l’incarnato perfetto è uno dei punti di forza del make up per le super pallide. Alla base della routine di bellezza per le donne con le pelli così chiare ci sono le creme viso con il fattore di protezione solare, da utilizzare tutti i giorni anche d’inverno. Un’accortezza doverosa verso un’epidermide così sensibile quanto luminosa, la stessa che è diventata una delle caratteristiche più riconoscibili di alcune star di Hollywood come Dita Von Teese, Emma Stone, e Amanda Seyfried.

Foto: GettyImages

Foto: GettyImages

Protezione del viso prima di tutto
Se non siete amanti della tintarella, sapete già di cosa stiamo parlando. Per tutte le altre, che hanno però a cuore la loro pelle e l’innata luminosità che madre natura ha conferito, una crema con fattore di protezione solare 30 è il prodotto giusto da usare tutto l’anno prima del trucco. In questo modo l’incarnato è protetto dalla comparsa precoce di piccole rughe di espressione o da possibili discromie. Un fondotinta fluido, leggero, della stessa tonalità della pelle è la base ideale per realizzare il make up quotidiano. Il correttore, da applicare sempre dopo aver steso il fondotinta, si sceglie nei toni dell’avorio per le pelli molto pallide, nelle tonalità della vaniglia per quelle più rosate.

Rosa sugli occhi
Per ottenere la massima lucentezza del make up per le super pallide, il trucco non deve essere mai eccessivo. Nella scelta degli ombretti è bene prediligere le tonalità chiare, possibilmente quelle del rosa. Altri colori che ben si sposano con un incarnato così diafano sono quelle del dorato, del beige e del pesca. Per delineare gli occhi il colore giusto è il marrone e questo vale sia per la matita (o l’eyeliner) che per il mascara. La sera invece è impossibile rinunciare al nero (ma senza eccedere) per conferire una maggiore profondità allo sguardo.

Labbra  color pesca
Il make up per super pallide si contraddistingue per l’omogeneità e l’armonia dei colori tenui che enfatizzano i lineamenti delicati del viso. Questo vale anche per i rossetti: uno rosso o uno mattone sarebbe eccessivo, soprattutto per il trucco da giorno. Meglio quindi optare per i colori della gamma del pesca e del rosa. Stesse nuance anche sulle guance, per un tocco di colore delicato e armonioso.

La maschera viso di Fedez

Categories: Viso
Commenti disabilitati su La maschera viso di Fedez
55%scontoAbbonamento semestrale (25 numeri)

solo € 26,90

Vanity Fair è una vetrina infinita per i tuoi interessi, che ogni settimana ti appassiona, ti diverte e ti informa su tutto quello che ti piace: avvenimenti importanti, moda, bellezza, arte, benessere, musica, libri, cinema.

Non perdere l’opportunità di garantirti, ogni settimana, un punto di vista privilegiato sull’attualità e i personaggi del momento. I vantaggi sono tantissimi, inclusa la possibilità di leggere la tua rivista preferita su tablet e smartphone!

Per prezzi e sconti indicati, leggi le condizioni d’offerta riportate nel modulo di sottoscrizione dell’abbonamento.

Trucco di Halloween: come fare la ragnatela

Categories: Viso
Commenti disabilitati su Trucco di Halloween: come fare la ragnatela



Trucco di Halloween facile e veloce: come realizzare una ragnatela sul viso con il make up. Vediamo passo passo come truccarsi per Halloween con una spaventosa ragnatela sul viso

Trucco di Halloween: la ragnatela

Ad Halloween è praticamente obbligatorio truccarsi, persino se ai costumi di Halloween si è allergici. Oltretutto, se non siete amanti dei travestimenti, un bel trucco di Halloween vi permette di ovviare all’obbligo senza troppo sforzarvi nella ricerca del costume.

Un’idea per trucchi di Halloween d’effetto e allo stesso tempo piuttosto semplice da realizzare è la ragnatela sul viso. Ecco la guida passo passo per un perfetto trucco di Halloween con la ragnatela.

Il trucco di Halloween da uomo

Trucco ragnatela: la base

Per prima cosa bisogna realizzare la base make up adatta, per poi disegnare una ragnatela che resista almeno per tutta la serata. Come prima cosa stendete sul viso un primer che permette lunga durata al trucco. Quindi applicate il fondotinta.

Se avete particolari esigenze potete anche utlizzare il fondotinta abituale, ma l’ideale sarebbe sceglierne uno in una tonalità molto chiara, o comunque più chiara della vostra carnagione. Questo serve a creare l’effetto spettrale della carnagione pallida, ma anche a far risaltare meglio il disegno della ragnatela che andrete a realizzare.

Trucco di Halloween di Clio Makeup

Una volta steso il fondotinta potete rafforzare l’effetto pallido con una cipria molto chiara oppure con della polevere di riso: entrambi i prodotti hanno anche una funzione fissante e allungano la tenuta del make up.

Come truccare l’occhio

Prima di passare alla realizzazione della ragnatela vera e propria truccate bene gli occhi puntando tutto sui toni del nero. Passate il kajal all’interno della palpebra inferiore, mentre su quella superiore potete realizzare un intenso smokey eyes sui toni del grigio e del nero: potete esagerare.

Esagerate anche con il mascara sulle ciglia, e se desiderate un effetto davvero d’impatto potete utilizzare anche le ciglia finte.

Trucco Halloween: ferite

Come disegnare la ragnatela

Esistono diversi metodi per disegnare la ragnatela ma il più semplice consiste nel disegnare cinque o sei raggi a partire dall’angolo dell’occhio, per poi completare la ragnatela collegando tra di loro i raggi. Quanto ai materiali: l’ideale è utilizzare un eyeliner a pennarello, oppure un eyeliner in gel da stendere con l’apposito pennellino.

Come realizzare un make-up anti stanchezza in semplici passaggi

Categories: Viso
Commenti disabilitati su Come realizzare un make-up anti stanchezza in semplici passaggi
Come realizzare un make-up anti stanchezza in semplici passaggi

Avere lo sguardo sempre fresco, luminoso e riposato è un desiderio comune a tutte le donne. Ma a causa della vita frenetica e dei ritmi sostenuti a cui ogni giorni siamo sottoposte, è quasi impossibile non svegliarsi con i tipici effetti della stanchezza sul volto: viso spento, occhi gonfi e arrossati, occhiaie e pelle grigia. In questi casi il classico trucco a cui siamo abituate quotidianamente non basterà a nascondere i segni della stanchezza, poiché il make-up ha una resa diversa su una pelle provata dal sonno. La soluzione è comunque semplice ed efficace: grazie ad alcuni prodotti dalla consistenza leggera è possibile coprire le occhiaie e camuffare l’aspetto stressato e, di conseguenza, creare l’illusione di un aspetto sveglio.

Innanzitutto prima di applicare qualsiasi tipo di base per trucco, è necessario lavare il volto con un detergente da risciacquare con abbondante acqua fredda e successivamente passare su tutta la superficie un batuffolo di cotone imbevuto di tonico, che minimizza i pori e riattiva la micro-circolazione sanguigna. Dopo aver ripulito per bene il viso, per prima cosa passate il correttore, preferibilmente sulle tonalità del pesca, che contrastano più facilmente il colorito bluastro delle occhiaie, picchiettandolo con delicatezza sul contorno occhi. Poi, è importantissimo non utilizzare il tradizionale fondotinta, ma una crema colorata o BB cream dalla texture più leggera, che permette alla pelle di respirare di più e assicura una maggiore sensazione di comfort.

fondotinta-make-up anti stanchezza

Invece, per quanto riguarda gli occhi, è consigliato applicare delle gocce di collirio alla camomilla o lacrime artificiali all’acido ialuronico per attenuare rossore e secchezza. Per contrastare il gonfiore delle palpebre, è sicuramente utile calcare la mano con l’eyeliner e con il mascara solo nelle ciglia superiori, che donerà intensità e profondità allo sguardo e risulterà meno stanco. Evitare, invece, gli ombretti chiari o perlati perché non faranno altro che evidenziare il gonfiore delle palpebre. Meglio, infatti, scegliere dei colori scuri che camuffano più facilmente, come le varie tonalità dei marroni: dai tortora ai terra bruciata, facendo attenzione a non accedere con le ombre scure. Infine, per completare gli occhi è consigliabile un tocco di prodotto illuminante al centro della palpebra, che donerà lo stesso effetto di un lifting senza bisogno del bisturi.

eyeliner-trucco anti stanchezza

Ultimate il vostro trucco con un blush sui toni del pesca, che riscalda l’incarnato dando subito un aspetto bon ton. Evitate, invece, i colori freddi come i rosati o le sfumature del terra, che tenderebbero a spegnere il viso e a farlo apparire ancora più svuotato.

blush-trucco anti stanchezza

Insomma, grazie a pochi e semplici passaggi è possibile realizzare un perfetto make-up anti stanchezza per apparire sempre fresche e riposate anche nei giorni no.

Pronte a provare?



capelli corti forma viso

Categories: Viso
Commenti disabilitati su capelli corti forma viso



Eterno Chanel N°5


cover marieclaire




  • shop list


Thirty dancing


Coolmix

10 cose che a 30 anni devi avere fatto (o capito) per forza.


Autumn in New York: 6 mostre imperdibili


News e appuntamenti

Da Gustav Klimt alla Neue Galerie a Nan Goldin al Moma: gli eventi hot d…


Non dimostrare


News e appuntamenti

7 semplici mosse per sembrare più giovane (senza ritocchino).


Pink is..bag!


Borse

(Mini) guida alle borse rosa di tendenza per l’Autunno Inverno 2016/2017.


i tagli corti e le tendenze AI 2016/2017). Il non-segreto è una tecnica che basa la sua infallibilità su una misurazione.

Nella pratica, per scoprire se il pixie cut è il taglio giusto, basta appoggiare una matita in posizione orizzontale sulla base del mento e, aiutandosi con un righello appoggiato verticalmente alla fine dell’orecchio, misurare il punto di incontro tra i due. Se la distanza è inferiore a 5,7 centimetri significa che le proporzioni del viso sono perfette per un taglio corto e molto corto. 


Lo ha scoperto Giles Robinson, ufficial hair stylist dei saloni inglesi John Frieda. La formula che alla variabile imprevedibilità preferisce la sicurezza aritmetica e all’isterismo post taglio sbagliato di una cliente la garanzia di una piega liscia e senza intoppi. Dunque, archiviare le incertezze, mano al coraggio, liberare nuca e pensieri dal peso in eccesso. Ps: è tutta una questione di centimetri. 


Michelle Williams e Scharlett Johansson sono l’esempio di come un taglio azzeccato possa ampliare il raggio di beauty possibilità: un corto ben fatto si presta a molte interpretazioni, è contenuto e allo stesso tempo sfacciato, delicatissimo ma anche grunge (basterebbe sfilarlo un po’). Il viso poi godrà di tutti benefit. 


 

Tra le pentite del passato c’è invece Cameron Diaz, nel 2012 (prima degli Oscar) è stata vittima di «un piccolo malinteso». Il suo taglio corto e molto scalato «non lo volevo! Avevo solo detto: vorrei un taglio fresco e invece mi sono ritrovata con un carré molto sfilato. Appena mi sono guardata allo specchio sono scoppiata in lacrime, mi sono sentita così vulnerabile!». Self control a parte, per questioni di stile come questa, meglio affidarsi a meno variabili possibili. In caso contrario, 7 mosse efficaci per fare ricrescere i capelli molto in fretta.  

Courtesy photos Gettyimages.com 

SCOPRI ANCHE: 

→ Hair Contouring: come il taglio di capelli giusto può migliorare il tuo viso

scritto da
Redazione

Guarda Anche

Brigitte Bardot 82 anni di bellezza

Dal capriccioso choucroute alla frangetta spettinata (passando per la versione brown e quella “barbuta”), un omaggio agli hairstyle di BB. Auguri!


<!–
FROMDART: 1
ITEMS: 3
–>

2

Tendenze, consigli pratici e guida al design: l’eleganza è di casa. Fatti ispirare da Marieclaire Maison


Tinta, taglio, piega! Su Hair advisor leggi i consigli di milioni di donne e trovi il parrucchiere giusto per te.


3

TheLuxer.com: fare shopping online non sarà mai stato così appagante



Capelli

Non lasciatevi Conditioner

Come usare il balsamo senza appi…

#MCLikes

Cosa e come compreremo?

Lo chiediamo a 4 buyer e fondato…

Capelli

Taglio = sbaglio?

Il trucco per scoprire se si sta…

Viso e corpo

Boob masking

Dalla ice mask alle piccole atte…

GALASSIA MARIE CLAIRE


Abbonamento Digitale


Abbonati all’edizione digitale per tablet e smartphone della tua rivista preferita


Abbonamento Cartaceo


Approfitta subito delle esclusive offerte di abbonamento con sconti fino al 65%






Base trucco perfetta: 5 step per realizzarla

Categories: Viso
Commenti disabilitati su Base trucco perfetta: 5 step per realizzarla
11 OTTOBRE – Beauty

Scritto da:

Quale colore di correttore è adatto a coprire piccole macchie e quale le occhiaie? Meglio un fondotinta liquido o uno compatto e come si stende? Scoprite in video tutti i segreti di una base trucco perfetta! 

 

Dopo essersi presi cura della propria pelle (primo step fondamentale affinché il fondotinta si stenda meglio e duri tutto il giorno), si può procedere a creare una base trucco che uniformi tutte le imperfezioni del nostro viso.

Qualsiasi trucco voi vogliate realizzare, infatti, si deve sempre iniziare da una bella base che cancelli dal viso qualsiasi traccia di rossoriocchiaie o discromie.

Vi assicuriamo che a volte basta una base ben fatta per non sentire l’esigenza di truccarsi ulteriormente. Un bel rossetto colorato e sarete già bellissime!

Allora quali step seguire?

La make-up artist Maria Cristina Fidanza, che ha incontrato la nostra blogger Ida Galati, ne ha individuati 5: dalla preparazione della pelle fino al fissaggio finale di tutti i prodotti, pensati, in questo caso specifico, per una pelle mista che tende a lucidarsi.

Abbiamo truccato metà viso proprio per farvi vedere la differenza.

Pronte? Vi lasciamo al video, buona visione!

How-to: trucco per pelli olivastre

Categories: Viso
Commenti disabilitati su How-to: trucco per pelli olivastre

Come ben saprete, tutti i colori dei prodotti che mettiamo sul viso devono essere in armocromia, in questo modo sarà possibile creare un’effetto ben bilanciato sul viso. Ma se la pelle di base ha già un colorito ambrato? Vediamo come possiamo valorizzarla al meglio.

Base-per-pelli-olivastrePer prima cosa è bene dire che questa sua colorazione è un tono intermedio e tende di solito ad abbronzarsi più facilmente, la tipica pelle ”mediterranea” insomma, quindi il sottotono del fondotinta o crema colorata da scegliere sarà sicuramente caldo.

Per quanto riguarda gli ombretti, stesso discorso della base; vale a dire di usare tonalità calde come i colori sul marrone bronzo oppure oro. Se hanno un finish metallizzato ancora meglio poiché tendono ad illuminare lo sguardo. Altrimenti si può optare per nuances perlate o dalla texture cremosa. Perché no, volendo si possono abbinare determinati ombretti al colore dell’iride. Per esempio, sono ottime le tonalità del blu su occhi scuri per rendere lo sguardo più intenso. Se invece li avete verdi o azzurri, sono perfetti i colori sul porpora o marrone per esaltarli.

Jessica-Alba-rossetto-1024x683La matita nera è consigliata morbida se andate poi a sfumare sulla palpebra mobile per creare un classicissimo smokey eyes. Altrimenti potete creare uno sguardo cat-eyes molto sensuale con un semplice eyeliner nero.

nrm_1416660239-901d0473ddbf707c30e1f816806f5f49-380Passando alle labbra, per renderle più esaltate sul colore ambrato della pelle, va benissimo un gloss rosato che tra l’altro ha anche un’effetto rimpolpante. Oppure potete optare per un rossetto corallo che si sposa bene con l’abbronzatura del viso.

Anche i capelli contribuiscono ad accentuare il colore dell’incarnato. Per questo, sono consigliate tutte le sfumature del castano, ma se si ama particolarmente il biondo è bene perlomeno scegliere nuances calde quindi sul miele ma non fredde come il color platino oppure il classico cenere.

penelope-cruz-incarnato-olivastro

How-to: trucco per Halloween

Categories: Viso
Commenti disabilitati su How-to: trucco per Halloween

Il mese di ottobre non è soltanto il mese del pieno autunno ma è quello  che racchiude una super giornata di festa americana ossia: Halloween. Se volete partecipare ad una festa  in tal occasione, ma volete truccarvi non come uno zombie, anche perché ammettetelo lì c’è il tipo che vi piace (e non volete di certo mettergli paura!).

Siete dunque capitate nel giusto post in cui parleremo di 5 trucchi per Halloween, semplici da realizzare e giusto un po’ tenebrosi….senza esagerare!!

maxresdefaultPrimo fra tutti per quanto riguarda gli occhi, è il makeup ”coltello negli occhi” ma glitterato! Ossia un eyeliner in cui la riga sarà più  squadrata possibile, con la codina a mò di manico ed il resto simil lama di un coltello. Volendo si può ottenere un’effetto più realistico colorando quest’ultima d’argento e aggiungendo con della gelatina apposita, del simil sangue così da enfatizzare il tutto. L’effetto non sarà affatto mostruoso, ma chic e molto partcolare.

Altro trucco che si può fare riguarda le labbra. Il più terrificante potrebbe essere quello di creare su quest’ultime delle sottili righe incrociate con un eyeliner e aggiungere del color sangue per dare l’idea di labbra ”cucite” ideale per chi…non sà tenere la bocca chiusa!

halloween-makeup-ideas-24Decisamente più soft sempre per ciò che riguarda le labbra, è quello di colorarle di un unico colore come nero o viola e crearci sopra tipici disegni di halloween come una zucca o un ragno con tanto di tela.

Quick-Halloween-makeup-ideas-halloween-makeup-lips-cool-makeup-ideas

Ecco un altro trucco molto più ”dolce” (ideale per chi ama fare gli occhi da cerbiatto) sto parlando di realizzare sul viso il musetto di un vero e proprio cerbiatto, come? vi basterà fare delle macchioline marroncine , delineare il perimetro degli occhi con un eyeliner liquido nero, aggiungere del bianco e un po di nero sulla punta del naso e colorare il labbro inferiore sempre di nero…nulla di più easy!

Processed with VSCOcam with a5 preset

enhanced-2428-1445402353-4Questo invece è un trucco molto più allegro, per far diventare il proprio viso in stile pop art, insomma come quello dei fumetti! Per farlo vi basterà enfatizzare con righe di kajal o eyeliner nero, sia le rughette d’espressione che le zone d’ombra, oltre al contorno delle labbra e degli occhi. Quest’ultimi saranno truccati con ombretti elettrici così come le labbra. Un tocco di maestria sarà quello di creare tanti puntini di un color pastello tecnica clue di quest’arte.

hqdefault

sddefault

Make-up: tutti gli errori da non fare

Categories: Viso
Commenti disabilitati su Make-up: tutti gli errori da non fare

errori make upAnni fa il trucco veniva spesso considerato tossico in quanto contenente piombo, arsenico e rame. Oggi invece le cose sono cambiate e all’interno dei trucchi si inseriscono addirittura olio d’argan e collagene. Sicuramente però il trucco non può fare miracoli, ma se utilizzato nel modo sbagliato può farci risultare sicuramente più grandi di molti anni.

Ecco allora qualche consiglio per evitare l’ageing effect.

No al rossetto troppo scuro: molte donne scelgono spesso nuance scure con alla base pigmenti blu o viola; una scelta molto chic ma piuttosto azzardata perchè questi colori fanno apparire le labbra sottili dando al viso un aspetto severo, soprattutto se si ha la carnagione molto chiara. Meglio puntare su tonalità più soft e brillanti che, invece, hanno un effetto plump e danno un aspetto più armonico al nostro viso.

No alle sopracciglia troppo definite: come per le labbra, avere sopracciglia troppe scure e definite trasforma lo sguardo e lo rende troppo serio. La regola generale è che i prodotti per definire l’arcata superiore siano al massimo di un tono più scuri del proprio colore naturale e che il tratto ricalchi quello già esistente. Ricordate, le sopracciglia devono essere la cornice, non le protagoniste del quadro!

No ai glitter eccessivi: gli ombretti glitterati sono davvero bellissimi, ma hanno una spiacevole controindicazione, tendono a mettere in risalto le “zampe di gallina” e rendono meno definiti i contorni dello sguardo. Optate quindi per dei prodotti mat e, se proprio non riuscite a fare a meno dell’effetto bling bling, usatelo con cautela mettendo i glitter solo al centro della palpebra mobile o sull’angolo interno dell’occhio.

No al blush extra shimmer: dovete sapere che gli illuminanti se non utilizzati nel modo giusto possono mettere in risalto i difetti come rughe, macchie e imperfezioni, idem i gloss e i rossetti perlati. Se cercate un’allure glowing meglio quindi puntare su un aspetto più naturale e anti-age che si ottiene con una buona crema prima del trucco ed una buona base che non secchi la pelle ed una vaporizzazione di acqua termale sul viso in modo da fissare il make up e rendere fresco l’incarnato.

No al trucco disordinato: ed infine una cosa molto importante da tenere in considerazione: molte donne non rinfrescano il trucco dopo una giornata di lavoro, per cui, quando escono, rischiano di avere mascara, ombretto e matita depositati nelle rughe del contorno occhi. Il tutto renderà quindi il viso poco in ordine e con l’effetto “truccata da 24 ore“. Portate quindi sempre con voi delle salviettine struccanti e prima di uscire, mettete tutto in ordine rinfrescando il trucco (o, in alternativa, truccatevi nuovamente).

Spero che i miei consigli vi siano stati utili.

Trovate altri beauty tips sul mio blog www.monellechiti.com