Home / Shopping / Come funziona lo shopping su Instagram – Il Post
Come funziona lo shopping su Instagram - Il Post

Come funziona lo shopping su Instagram – Il Post

Dalla scorsa primavera anche in Italia si possono fare acquisti su Instagram. O meglio, si possono trovare cose in vendita e accedere velocemente ai siti che le vendono. Per fare un’analogia: se Amazon è come un grande magazzino, un posto in cui si va per comprare delle cose e si trova un po’ di tutto, Instagram è diventato come il centro di una città, dove non si va solo per fare shopping, ma si possono vedere tante vetrine luccicanti e attraenti, dietro le quali ci sono i negozi, soprattutto di moda.

Da qualche settimana queste vetrine sono anche nelle Storie e una nuova funzione per trovarle è in corso di attivazione nella sezione Esplora: abbiamo messo insieme una piccola guida per orientarsi.

Shopping su Instagram, le basi
I post di Instagram da cui si possono fare acquisti sono quelli che in basso a sinistra, all’interno dell’immagine in questione, hanno una piccola icona a forma di borsa. Toccando l’immagine una volta compare un’etichetta per ciascun oggetto in vendita presente nella foto, su cui si possono leggere i nomi dei prodotti e il loro prezzo. Toccando una delle etichette si accede a una pagina, sempre su Instagram, in cui sono presenti altre informazioni sul prodotto, una sua immagine, un link per andare ad acquistarlo sul sito di e-commerce dell’azienda e alcuni suggerimenti di altri post della stessa azienda da cui fare shopping.

Di fatto non si compra nulla attraverso Instagram, perché gli acquisti avvengono sui siti delle aziende. Se sono aziende che vendono in tanti paesi ma hanno un unico profilo su Instagram, solitamente come prima cosa, prima di farvi arrivare alla pagina del prodotto a cui siete interessati, vi viene chiesto in che paese siete, in modo da vedere la disponibilità del prodotto e il suo prezzo in modo corretto. Volendo non si esce mai dalla app di Instagram, perché fa anche da browser, ma se si preferisce ci si può anche spostare su un altro browser toccando il tasto che compare in basso al centro.

Le aziende che vogliono usare Instagram come vetrina per i propri prodotti devono prima di tutto avere un profilo Business, cioè uno di quelli pensati apposta, con una serie di funzioni in più. Devono poi aver messo a disposizione di Instagram un catalogo dei propri prodotti. Per ora le aziende che usano Instagram per presentare i propri prodotti sono per la maggior parte di moda. Poi ci sono le aziende di design: per esempio, pubblicano post con il tag per lo shopping l’account di Westwing, un sito che vende oggetti per la casa e mobili di vari produttori, e quello di Norman Copenhagen, un marchio di arredamento danese.

Perché Instagram è diventato un posto dove fare acquisti
Intanto un po’ di dati: Instagram nel mondo ha circa un miliardo di utenti attivi almeno una volta al mese, di cui 14 milioni in Italia. Cinquecento milioni di utenti lo aprono almeno una volta al giorno. L’80 per cento delle persone che hanno un profilo su Instagram segue almeno un’azienda, e le aziende che hanno un profilo Business su Instagram sono 25 milioni. Finora gli utenti che ogni mese hanno toccato un post con il tag per fare acquisti per avere più informazioni su un prodotto sono più di 90 milioni.

Col tempo chi lavora a Instagram si è accorto che molte persone usavano il social network come una rivista di moda, dove cercare cose da comprare o idee per nuove combinazioni di vestiti: invece di strappare pagine o fare orecchie come si fa con le riviste, facevano screenshot ad alcuni post (o li salvavano per tornare a vederli in seguito, dopo che è stata aggiunta questa funzione), e inoltre chiedevano informazioni sui prodotti nei . Per questo il social network ha aggiunto delle funzioni per rendere possibile lo shopping attraverso la propria app.

In generale, secondo una ricerca di Facebook IQ, la parte di Facebook che svolge indagini di mercato per le aziende, Instagram è un social network molto apprezzato da chi si interessa di moda: in media gli utenti appassionati di moda hanno il triplo dei follower degli altri utenti, seguono il doppio dei profili, commentano molto di più e guardano più del doppio dei video dell’utente medio e per più tempo.

Shopping dalle Storie e dalla sezione Esplora
Da settembre i tag per fare acquisti sono disponibili anche nelle Storie, oltre che nei post, ma funzionano nello stesso modo. L’altra novità introdotta il mese scorso – e non ancora disponibile per tutti gli utenti, ma in arrivo – è il canale Shopping nella sezione Esplora.

Partiamo dall’inizio: la sezione Esplora è quella parte di Instagram a cui si accede toccando l’icona a forma di lente di ingrandimento in basso. Mostra una serie infinita di post a cui potreste essere interessati sulla base di ciò che di solito guardate e apprezzate su Instagram. In alto, sotto alla barra delle ricerche, ci sono diversi canali tematici, con cui potete selezionare un certo tipo di post da guardare: ad esempio, nel canale Stile ci sono post di marchi di moda e fashion blogger, nel canale Fumetti illustrazioni e tatuaggi. Ci sono poi canali Animali, Cibo e Viaggi, ma non solo. Se non lo avete già, nelle prossime settimane avrete anche un canale Shopping in cui saranno raccolti solo post con l’iconcina a forma di borsetta. I post che vedrete nel canale Shopping saranno sia quelli di aziende che seguite già sia quelli di altri marchi che potrebbero interessarvi.

Leggi Anche

Mercato Internazionale, shopping sotto le stelle, concerti e incontri ...

Mercato Internazionale, shopping sotto le stelle, concerti e incontri …

VENERDì 19 OTTOBRE Arezzo Torna il Mercato Internazionale, presso il parcheggio Eden e nelle zone …