Home / Benessere / Corpo / Come vincere il Benessere passeggiando tra le vigne del Chianti
Come vincere il Benessere passeggiando tra le vigne del Chianti

Come vincere il Benessere passeggiando tra le vigne del Chianti

 Procedendo a passo svelto sulle colline del Chianti tra pregiati vigneti ed una tradizione secolare immersa nella campagna della Toscana sarà possibile assicurarsi il benessere termale grazie ad una giornata dedicata allo sport in compagnia dell’Ecomaratona del Chianti.

In occasione della undicesima edizione dell’evento sportivo, in programma da venerdì 13 a domenica 15 ottobre a Castelnuovo Berardegna si rafforza il legame tra la manifestazione podistica e lo stabilimento termale Antica Querciolaia, a Rapolano Terme.
La struttura termale apre infatti le porte ai tanti sportivi e appassionati che parteciperanno al suggestivo percorso, con i pacchetti benessere comprensivi di ingresso piscina, trattamenti e massaggi total body per regalarsi, dopo le fatiche della corsa, momenti di vero relax.

Silvana Micheli, presidente delle Terme Antica Querciolaia spiega che si tratta di “un evento che coniuga i valori dello sport a quelli del turismo sostenibile. Siamo felici di sostenere una manifestazione che valorizza il territorio senese e le sue eccellenze, ma soprattutto un modo speciale per accogliere migliaia di persone offrendogli la possibilità di vivere un’esperienza indimenticabile, in un teatro naturale unico al mondo come il Chianti. Sostenere manifestazioni sportive come questa significa investire su una risorsa inestimabile come il territorio, con l’augurio di rafforzare ogni anno questa sinergia per migliorare l’offerta turistica attraverso lo sport, pensato per essere non solo un momento di competizione, ma anche legato al benessere fisico e alla cura del corpo, che sono un plus per la nostra struttura”. 

Il Centro Benessere delle Terme Antica Querciolaia offre trattamenti per il recupero della forma psico-fisica, per la bellezza di viso e corpo, massaggi estetico-curativi di tradizione orientale e occidentale. Trattamenti in cui la manualità di personale esperto si combina con prodotti naturali e ricerca tecnologica per il benessere termale.
Tutto parte dalla presenza di alghe che sono la dimostrazione che le acque termali non sono trattate con disinfettanti; data la portata cospicua delle sorgenti, il ricambio è continuo.

Il nucleo del complesso termale risale alla seconda metà dell’Ottocento e mostra un legame con la fonte: la forma a ferro di cavallo fu progettata per abbracciare la sorgente. Il travertino con tonalità calde e venature millenarie rimanda a un mondo che deve tutto all’acqua.

Qui nel senese Garibaldi, l’eroe dei due mondi curò i postumi della ferita d’Aspromonte: “I bagni di Rapolano mi hanno tolto un resto d’incomodo al piede sinistro e l’effetto ne fu istantaneo, ciò mi dà buona opinione di questi bagni che penso di continuare per alcuni giorni” era l’agosto 1867.

Leggi Anche

Sintomi, la risposta naturale del corpo: conferenza di Francesco ...

Sintomi, la risposta naturale del corpo: conferenza di Francesco …

Genova – Domenica 22 ottobre, alle ore 10.30 al Castello D’Albertis Museo delle Culture del …