Home / Benessere / Corpo / Commerciante colpita al volto da due rom minorenni sorpresi a rubare nel negozio
Commerciante colpita al volto da due rom minorenni sorpresi a rubare nel negozio

Commerciante colpita al volto da due rom minorenni sorpresi a rubare nel negozio

Due fratelli rom, di appena 17 e 14 anni, sono stati deferiti in stato di libertà per rapina impropria su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Torino.

Il provvedimento è stato adottato in seguito a un fattaccio che li ha visto protagonisti, ovviamente in negativo, presso il negozio “Mercatino dell’usato” di Corso Alessandria in cui, dopo essere entrati rompendo una vetrina, i due ragazzini avano già raccolto una considerevole refurtiva consistente in capi di abbigliamento, oggetti di antiquariato, bigiotteria varia e perfino un drone quadricottero.

Il colpo è però sfumato quando sono stati sorpresi dalla proprietaria, che si apprestava ad aprire il negozio. In imprevisto cui la più giovane dei due, una ragazzina di appena 14 anni, ha reagito come un criminale navigato, colpendo con un pugno in pieno volto la malcapitata commerciante e riuscendo così a guadagnare la fuga insieme al fratello, per abbandonando la refurtiva.

Pur stordita dal colpo ricevuto, la proprietaria del negozio ha immediatamente allertato il 112 e pochi minuti dopo è giunta sul posto una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Asti che, dopo aver prestato i primi soccorsi alla vittima, acquisita la descrizione dei rapinatori, ha attivato le ricerche in tutta l’area.

I due ragazzini sono stati rintracciati poco dopo, sempre in corso Alessandria, e portati presso la caserma di via delle Corse, mentre la malcapitata commerciante è stata accompagnata al Pronto Soccorso del Massaia, dove i medici hanno riscontrato contusioni guaribili in pochi giorni. Per quanto concerne i due ragazzi, entrambi residenti nel campo di via Guerra, è inquietante notare come il fratello maggiore, nonostante la giovane età, sia già gravato da numerosi precedenti per furto, mentre a carico della quattordicenne non è risultato nessun precedente penalmente rilevante.

Va inoltre sottolineato come, proprio grazie alla giovane età, se la siano cavata con “soltanto” una denuncia a piede libero, poiché in altro caso il reato di rapina impropria (ovvero il ricorrere alla violenza per guadagnarsi la fuga dopo essere stati scoperti) prevede l’arresto. Infine sono in corso accertamenti per verificare se la ragazzina sia iscritta ad un istituto scolastico, in ottemperanza dell’obbligo d’istruzione, o se sia inottemperante.

Leggi Anche

Il proprietario di casa dorme, i ladri rubano oggetti in oro

Il proprietario di casa dorme, i ladri rubano oggetti in oro

    Furto in appartamento mentre il proprietario dorme, ladri rubano oggetti in oro, bigiotteria …