Home / Viaggiare / Mare e Spiagge / Condé Nast Johansens svela i finalisti degli Awards of Excellence
Condé Nast Johansens svela i finalisti degli Awards of Excellence

Condé Nast Johansens svela i finalisti degli Awards of Excellence

Condé Nast Johansens ha reso noti i finalisti dei suoi Excellence Awards 2019, premio annuale dei migliori alberghi del mondo. I finalisti sono il risultato dei voti espressi online, dei riscontri degli ospiti e dei report degli Esperti Locali di Condé Nast Johansens, in merito agli alberghi che compaiono sul sito e sulle guide. Le votazioni sono attive dall’inizio dell’anno, e rimarranno aperte fino al 19 ottobre sul sito www.condenastjohansens.com. I vincitori 2019 saranno annunciati il 5 novembre 2018 a Londra alla cena di gala al The May Fair Hotel.

Spicca il fatto che su 18 categorie l’Italia è presente con finalisti in ben 17 di queste, in alcune addirittura con 2 strutture sulle tre in concorso, per un totale di 25 alberghi italiani finalisti agli Awards 2019.

Queste le categorie per le quali risultano finalisti alberghi italiani: a contendersi il titolo di Best Hotel with Spa: il borgo medievale Il Castelfalfi e Castel Fragsburg; come Best Destination Spa il Lefay Resort SPA Lago di Garda; fra i Best Newcomer or back on the scene Hotel c’è l’Argentario Golf Resort Spa di Porto Ercole; mentre per la categoria Best for SportsAdventure concorre il Gardena Grödnerhof Hotel Spa. Una struttura veneziana da sogno fra i nomi in gara per il Best for Romance, Ca Maria Adele; mentre per Best Serviced Accomodation c’è Relais Villa Olmo, situato sulle colline intorno a Firenze. La Locanda al Colle di Lucca, concorre per il premio Best SmallExclusive Property; Almar Jesolo Resort Spa,sulla spiaggia del Lido di Jesolo, è fra i finalisti per il titolo di Best for Families.
Ben due nomi italiani per Best Luxury Value, l’Hotel Bellerive affacciato sulla riva del Lago Di Garda a Salò e l’Hotel dei Borgognoni di Roma; così come per la Best Dining Experience per la quale figurano il Principe Forte dei Marmi e il Color Hotel style design, entrambi con ristoranti stellati. Compare la Sardegna con il Gabbiano Azzurro Hotel Suites fra i finalisti per il Best Waterside Hotel; e l’Umbria con Borgo di Carpiano per Best Countryside Hotel (or Lodge). Due referenze italiane su tre, Venezia e Bologna, a contendersi il titolo di Best Urban Hotel, il SINA Centurion Palace, e l’Hotel Corona d’Oro. Fra le strutture che spiccano per il loro impegno nell’ecosostenibilità, Best Hotel for Sustainability, con grande orgoglio spiccano due strutture italiane: Borgo Pignano, incantevole tenuta biologica di circa 300 ettari a Volterra, e il Venissa Wine Resort Hotel, sull’Isola Mazzorbo nella laguna di Venezia. Due nomi italiani anche per Best for Meetings or Conferences: il veneziano Ca’ Sagredo Hotel situato nel contesto magico del Canal Grande e il fiorentino Hotel Brunelleschi a due passi dal Duomo. L’Italia è nell’immaginario collettivo il paese ideale per sposarsi e per celebrare occasioni speciali, per Best Weddings, parties or Special Occasions concorrono Borgo Scopeto Relais e Hotel Abi d’Oru, rispettivamente immersi nel Chianti senese e sul mare blu della Sardegna. Infine, per il premio Readers’ Award, concorrono quest’anno il Parco dei Principi Grand Hotel Spa di Roma e la siciliana Masseria Susafa.

Leggi Anche

A Lampedusa e Linosa è vietato fumare in spiaggia

A Lampedusa e Linosa è vietato fumare in spiaggia

Dal 1° giugno 2019 scatta il “vietato fumare” anche sulle spiagge di Lampedusa e Linosa. …