Home / Benessere / Corpo / Cura con acqua fredda: il sorprendente metodo di padre Kneipp
Cura con acqua fredda: il sorprendente metodo di padre Kneipp

Cura con acqua fredda: il sorprendente metodo di padre Kneipp

Soprannominato “il medico dell’acqua”, padre Kneipp ha dimostrato il potere curativo dell’acqua, pilastro principale della filosofia sulla salute che ha sviluppato alla fine del XIX secolo ed è ancora oggi un esempio di medicina naturale

“L’acqua è la mia migliore amica e continuerà ad esserlo fino alla mia morte”, dichiarò Sebastian Kneipp (1821-1897). Bisogna riconoscere che questo sacerdote cattolico bavarese, naturopata e fitoterapeuta, le doveva moltissimo.

A 25 anni si ammalò di una tubercolosi incurabile. Mentre il suo stato di salute peggiorava, un giorno scoprì gli studi del dottor J. H. Hahn, primo idropata tedesco (1696-1773), che lo colpirono molto.

Non avendo niente da perdere decise di provare quell’esperienza e di immergersi nelle fredde acque del Danubio, per poi fare una breve corsa. Ripeté quei brevi bagni nei giorni successivi e li completò con bagni parziali e affusioni, un mezzo terapeutico che consiste nel versare acqua su una parte del corpo. Poi si riscaldava correndo.

Il metodo di padre Kneipp può essere considerato duro, ma i risultati sul suo corpo furono straordinari. In breve tempo si sentì più in forze e le sue condizioni migliorarono costantemente fino al recupero totale.

Prevenire e curare grazie all’acqua fredda

Padre Kneipp approfondì le conoscenze sui benefici dell’acqua. Il suo obiettivo era ristabilire l’ordine nel corpo e rafforzarlo per combattere la malattia.

Il principio d’azione è semplice: la contrazione temporanea dei vasi sanguigni a contatto con l’acqua fredda seguita dalla dilatazione stimola il flusso sanguigno in tutto il corpo. Questo meccanismo aiuta le difese naturali, stimola il sistema nervoso e il metabolismo e rinvigorisce l’organismo.

Se svolta con regolarità, l’idroterapia protegge a lungo termine il sistema immunitario e aiuta il corpo ad attivare la sua capacità di guarigione.

Mediante la sperimentazione su se stesso, padre Kneipp perfezionò il suo metodo di cura e iniziò ad applicarlo ai suoi pazienti.

I risultati positivi ottenuti lo fecero diventare famoso, ma gli attirarono anche l’avversione dei medici e dei farmacisti che rimanevano reticenti per il fatto che curasse in modo rapido e gratuito i suoi pazienti. In alcune giornate arrivava ad avere anche 150 pazienti, e curò lo stesso Papa Leone XIII.

Pagine: 1 2

Leggi Anche

A Nova Siri un altro sequestro di prodotti cinesi pericolosi

A Nova Siri un altro sequestro di prodotti cinesi pericolosi

A Nova Siri un altro sequestro di prodotti cinesi pericolosi Dettagli Scritto da redazione Prev …