Home / Benessere / Dimagrire senza dieta: è possibile, basta seguire questi atteggiamenti
Dimagrire senza dieta: è possibile, basta seguire questi atteggiamenti

Dimagrire senza dieta: è possibile, basta seguire questi atteggiamenti

Non sempre la parola dieta combacia con la parola salute. Non è detto, poi, che per dimagrire bisogna per forza fare una dieta. Spesso capita che il più delle volte facciamo una dieta troppo rigida, troppo drastica, che magari non ci porta nemmeno gli effetti desiderati e qui quelli a sbagliare non siete voi, ma la dieta stessa. Eppure, basta davvero poco per stare bene, in salute, e mostrare anche qualche chilo in meno. Sicuramente, vi consigliamo un’alimentazione più sana, magari l’alimentazione mediterranea, questa è una delle più seguite e più salutari che ci siano. Non inculcatevi in testa che per avere un fisico perfetto sia necessario fare una corsa dal dietologo. Capita delle volte che quei chili che avete tolto con tanta fatica ritornino all’improvviso senza motivo. Vediamo un modo alternativi per prepararci alla prova estiva oppure per stare semplicemente meglio.

Dimagrire senza dieta, è possibile con poche regole

Diciamo che per lo più vi presenteremo dei modi di essere, degli atteggiamenti che dovete avere dinanzi al cibo. Essi non sono così banali come sembrano, devono essere tenuti a mente perché sono i pilastri di una casa: questa casa è la vostra alimentazione. Ecco alcune semplici regole da adottare che non vi faranno sentire la mancanza di una dieta.

Regola uno: mai saltare i pasti. Essi sono fondamentali. Inoltre, non è vero che ne sono 3, in realtà devono essere consumati ben 5 pasti al giorno che sono: colazione, pranzo e cena, più due spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio, diciamo le classiche merendine tra una cosa e l’altra. Sono importanti 5 e non 3 pasti perché così facendo non avremo mai quel senso di buco allo stomaco.

Regola due: La colazione è il pasto principale. E per colazione non intendiamo solo bere il caffè e niente più. Anzi, bisogna arricchire questo momento della giornata con molta sostanza, la quale è la principale fonte di energia fino al primo spuntino.

Regola tre: se siamo sazi, dobbiamo fermarci. Dobbiamo ascoltare molto il nostro corpo: quando sentiamo che siamo sazi e che non è rimasto alcuno spazio dentro il nostro stomaco, significa che è arrivato il momento di chiudere la bocca, anche se c’è il dolce che più vi piace in assoluto. Se non facciamo così, mettiamo calorie in più che non sono richieste.

Regola quattro: saper fare la lista della spesa. Con questo non vogliamo dire che bisogna avere una laurea per saperla scrivere, ma è necessario comprare le cose essenziali, non cose superflue che possano sostituire le prime e quindi comprare un altro po’ tutto il supermercato.

Regola cinque: l’attività fisica, seppur minima, è importante. La dieta non è una cosa indispensabile per il benessere dell’uomo e della donna. Quindi, si, ne potete fare a meno. Quello di cui non dovreste mai privarvi è un po’ di allenamento fisico. Fa bene anche una semplice passeggiata di un’ora, essa ci fa stare bene sia fisicamente che mentalmente.

Regola sei: saper equilibrare le proteine con i carboidrati e con le verdure.

Regola sette: evitate i piatti già pronti. Certo, sono buoni per quanto riguarda il risparmio di tempo che ne ricaviamo, ma non fanno bene alla nostra salute. Anche se non siete degli chef esperti, è bene che siate voi stessi a cucinarvi qualcosa: sapete con certezza cosa è sano e cosa non lo è.

Leggi Anche

Teatro e salute: il progetto “Il teatro e il benessere” al Caregiver Day 2019 a Ferrara

Teatro e salute: il progetto “Il teatro e il benessere” al Caregiver Day 2019 a Ferrara

Da: Balamòs Teatro – Associazione Culturale Anche quest’anno il tradizionale appuntamento con il Caregiver Day: …