Home / Shopping / Enel resta un porto sicuro. I broker invitano allo shopping – Trend
Enel resta un porto sicuro. I broker invitano allo shopping - Trend

Enel resta un porto sicuro. I broker invitano allo shopping – Trend

La seduta odierna è stata vissuta all’insegna dell’incertezza da Enel che, dopo aver cambiato più volte direzione di marcia, ha terminato gli scambi al di sotto della parità. Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri in lieve calo, quest’oggi ha mostrato un andamento altalenante, complice anche l’incertezza generale di Piazza Affari, la cui negatività ha portato anche Enel a chiudere gli scambi in rosso.
Il titolo si è fermato a 5,062 euro, con un ribasso dello 0,28% e oltre 22 milioni di azioni trattate a fine seduta, ben al di sotto della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 31,5 milioni di pezzi.

Enel confermato nella conviction buy list di Goldman Sachs

Enel non sembra aver beneficiato quest’oggi delle indicazioni positive arrivate da Goldman Sachs, i cui analisti hanno confermato il titolo nella loro conviction buy list, con una raccomandazione “buy” e un prezzo obiettivo ritoccato verso l’alto da 6,15 a 6,2 euro.

La banca americana ritiene che entro il 2022 il colosso elettrico potrebbe godere di un potenziale di re-leverage da 26 miliardi di euro e l’idea è che tali risorse possano essere utilizzate per deal di medie dimensioni. Simili operazioni dovrebbero avere ricadute positive per la crescita dell’eps di Enel, la cui attenzione in ottica di MA dovrebbe essere rivolta agli Stati Uniti, al Brasile e alla Spagna.

Anche Equita SIM scommette sul titolo 

La view bullish di Goldman Sachs è condivisa anche da Equita SIM che non più tardi di ieri ha ribadito il rating “buy” su Enel, con un target price a 6 euro. Gli analisti si sono focalizzati su nuovi PPA, ossia i contratti di vendita a lungo termine di elettricità, dopo che il gruppo ne ha chiuso uno per 185 MW negli Stati Uniti.

Leggi Anche

Irina Shayk e la cura dello shopping made in Italy dopo l’addio a Bradley Cooper

Irina Shayk e la cura dello shopping made in Italy dopo l’addio a Bradley Cooper

Shopping made in Italy per Irina Shayk, pizzicata per le strade di New York prima …