Home / Benessere / Corpo / Festival, mostre e laboratori: tutti gli eventi culturali del 2018 organizzati da Unipa
Festival, mostre e laboratori: tutti gli eventi culturali del 2018 organizzati da Unipa

Festival, mostre e laboratori: tutti gli eventi culturali del 2018 organizzati da Unipa

Un 2018 pieno, ricco, vario e culturale quello di Unipa che ha programmato le attività dell’intero anno all’insegna della valorizzazione del patrimonio e della crescita sociale.

Tra festival, manifestazioni, laboratori, mostre ed eventi legati al mondo dell’arte, dei libri, delle auto fino ad arrivare a quello della botanica, il calendario scorre di mese in mese, di stagione in stagione, aprendo i luoghi e gli spazi dell’Università di Palermo: musei, stanze, palazzi e giardini.

E partendo proprio dai luoghi: la Sala delle Verifiche vedrà già a gennaio e febbraio “Madè Nativity”, la mostra di interi cicli pittorici, dipinti e disegni di Pippo Madè alla quale si affianca una selezione di altre opere tra cui l’installazione in vetro di Murano “Natività”.

A marzo viene inaugurata la mostra “Exempla moralia – Arazzi figurati del barocco siciliano”: arazzi provenienti da collezioni pubbliche e private a cura della prof.ssa Maria Concetta Di Natale e del prof. Maurizio Vitella. Segue a maggio un altro allestimento: “Architetto Giuseppe Damiani Almeyda – la città del XX secolo”, per ripercorrere il modo di Almeyda di disegnare i prospetti, i decori, i lampadari e perfino i pavimenti.

Alla Chiesa di Sant’Antonio Abate, a gennaio, è allestita la mostra “La farmacia in uno scatto”, a cura di Silvestre Buscemi e alla Sala delle Armi, a gennaio efebbraio, “Ernesto Basile, Designe avant la lettre”, mostra a cura di Dario Russo e Massimiliano Marafon Pecoraro.

Siamo alla Sala delle Capriate per accogliere, a ottobre, il Festival delle Letterature migranti, che anche alla sua quarta edizione ragiona con ospiti provenienti da tutto il mondo di migrazioni fisiche e intellettuali assumendole quale criterio interpretativo del Contemporaneo.

Passiamo all’Orto Botanico, dove a gennaio è prevista la “Consegna del Restauro delle quattro Stagioni del Ginnasio”, da parte del Settore Programmazione, progettazione e direzione dei lavori degli interventi relativi alle nuove opere, e la manutenzione straordinaria del patrimonio edilizio dell’Ateneo

Alla sala Tineo, a febbraio e marzo, c’è la mostra curata dalla prof.ssa Di Natale e dal prof Sajeva “Le Ceramiche De Simone”, che esporrà le prime produzioni ceramiste di De Simone e da marzo a giugno invece “Orto giurassico”: un allestimento con i dinosauri nella Serra della Regione, prima che vengano trasferiti al Museo Gemmellaro.

Ecco a marzo la speciale mostra mercato “Zagara di Primavera”, dove protagoniste sono le piante rare, inusuali e le curiosità botaniche, un evento dedicato al florovivaismo di piante indigene ed esotiche, in collaborazione con FAI, Radice Pura e Orticola di Lombardia, la cui madrina d’eccezione sarà Serena Dandini e che torna in scena a ottobre con “Zagara d’Autunno”.

Il giorno della terra, “Earth Day”, viene celebrato in aprile e l’evento è promosso per il sesto anno consecutivo da Fuori Orario Production, in collaborazione con SiMuA (Sistema Museale di Ateneo), in occasione della 48ma Giornata Mondiale della Terra indetta dalle Nazioni Unite.

A maggio ecco che arriva “Tasting Africa”, evento finalizzato alla contaminazione tra le culture dell’Italia e dell’Africa Sub-Sahariana nell’ambito del cibo, dell’arte, della cura del corpo e dell’artigianato.

“Orto in Arte” è, in ottobre, l’evento culturale, artistico e antropologico, promosso da “Rinascita” – rappresentata da Margarida Tavares – in collaborazione con SiMuA, dedicato all’eccellenza creativa nella varietà delle sue espressioni attraverso la natura, i colori, il movimento e la parola. Ospiti saranno Teresa Mannino e Alessandro Bergonzoni.

“Una Marina di libri” arriva alla nona edizione a giugno: il festival del libro di Palermo è ormai un appuntamento letterario di rilievo nel panorama culturale nazionale ed è un importante momento di incontro promosso da Nicola Bravo, Presidente del CCN Piazza Marina Dintorni.

Da giugno a novembre, l’Orto ospita “Manifesta12”, biennale internazionale d’arte contemporanea e a settembre è il turno di “Fiera Biodiversità alimentare del Mediterraneo”, organizzata da IDIMED e finalizzata alla conoscenza e valorizzazione delle eccellenze alimentari dei Paesi del Mediterraneo.

Da giugno a settembre c’è “Orto Sinfonico”: concerti di artisti dell’Orchestra Sinfonica Siciliana in Sala Lanza e al Ginnasio per solisti, duetti, trio e quartetti.

Passiamo a lMuseo della Radiologia dove a ottobre parte “Radiologia e Arte“, rassegna che inaugurerà i nuovi locali per esporre le nuove collezioni a cura di Elio Cardinale.

Al Museo storico dei Motori e dei Meccanismi, a gennaio, viene allestita la mostra fotografica “La Jaguar alla Targa Florio”, che vede esposte anche alcune auto, sulla attività sportiva della Jaguar alla Targa Florio.

Dalla Jaguar alla Porsche: a febbraio ecco “Porsche 3000: il gioiello ricostruito”, attività didattica che prevede l’illustrazione e il rimontaggio completo in diretta al Museo dei Motori di un motore Porsche 3000 per gli allievi ingegneri meccanici e gli studenti di varie scuole superiori (su prenotazione). L’intero processo sarà filmato e successivamente pubblicizzato attraverso vari canali mediatici.

A marzo e aprile il museo partecipa a “Esperienza Insegna”, manifestazione con visite guidate e laboratori didattici realizzati in collaborazione con la associazione Palermoscienza e l’Istituto Tecnico Statale V.E.III di Palermo e parte il ciclo di eventi “Palermo Scienza“, realizzato in collaborazione con la associazione Palermoscienza-

a maggio poi “Commissioni tra Arte e Tecnologie”: una mostra di opere d’arte contemporanee e a ottobre invece “Targa Florio Classic e Ferrarri Tribute 2018“, la settima edizione del raduno di auto d’epoca, e “Nel segno del cavallino rampante”, una mostra temporanea in collaborazione con l’Aeronautica Militare, i musei aeronautici italiani e la Ferrari.

A gennaio viene presentato il Complesso Monumentale di Sant’Antonino dopo il restauro: tra il recupero del chiostro e del portale di ingresso su piazza Sant’Antonino, sono state rinvenute porzioni di affreschi, anch’essi restaurati, raffiguranti episodi della vita di Sant’Antonio.

A febbraio è allestita in questo spazio “Inaugurazione del Mulino” una mostra dei pani votivi siciliani e dei grani antichi e a novembre viene inaugurata “La Galleria delle Arti Popolari”, in collaborazione con la Fondazione Buttitta che raccoglie opere d’arte e oggetti.

Al Campus di Viale delle Scienze e nelle altre sedi universitarie verranno organizzati alcuni altri venti durate tutto il 2018.

A gennaio vengono celebrate le Giornate della Memoria con una serie di eventi di commemorazione e studio in occasione della Giornata della Memoria dell’olocausto.

A febbraio viene inaugurata la Gipsoteca dell’Edificio 15 (in Ateneo, Dipartimento di Culture e Società): la sala con i gessi restaurati dagli allievi e dai restauratori del Corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali di UniPa.

Da febbraio ad aprile parte il ciclo di sei incontri “Ti racconto il mio libro tra ricordi e letture”, alcune personalità del mondo della cultura, del teatro, delle Istituzioni che racconteranno, tra ricordi e letture, il libro che ha accompagnato la loro adolescenza e si concluderà in occasione della Giornata Mondiale del Libro.

A maggio verranno commemorate le stragi con una serie di eventi per riflettere sui tragici fatti di cronaca del ’92 in collaborazione con la Fondazione Falcone che coinvolgeranno la comunità accademica, studentesca e cittadina.

Sempre a maggio partono “La Settimana delle biblioteche”, iniziative volte alla valorizzazione dei libri e il “Festival dell’Ingegno” quest’ultimo fino a novembre è un concorso idee e opportunità per gli studenti dai 18 ai 36 anni che vogliono trasformare intuizioni e studi originali in soluzioni concrete e utili per le diverse realtà aziendali pubbliche e private del territorio e per il miglioramento della qualità della vita a Palermo.

A novembre, “Una sciarpa rossa contro la violenza sulle donne“: nella ricorrenza della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, l’Università degli Studi di Palermo organizzerà più giornate dedicate a questo tema con la finalità di sensibilizzare gli studenti su un problema che investe così prepotentemente la società civile contemporanea.

Presentando questo ricco calendario è stato anche diffuso il nuovo logo di UniPa: “UniPa 2018, l’Università per la Cultura” che rappresenta la radicalizzazione dell’Ateneo rispetto al territorio.

Non mancheranno gli eventi istituzionali di UniPa: l’Inaugurazione dell’Anno accademico, le Lauree Honoris Causa, #TestimonianzeUniPa, le Welcome Week e infine il Graduation Day.

Leggi Anche

Le acque del Cavallero come a Fiuggi: vacanze termali gratuite in ...

Le acque del Cavallero come a Fiuggi: vacanze termali gratuite in …

Le acque del Cavallero hanno le stesse proprietà di quelle di Fiuggi. A sostenerlo sono …