Home / Make up / Viso / Game of Thrones: Lena Headey zittisce senza pietà gli hater che la criticano
Game of Thrones: Lena Headey zittisce senza pietà gli hater che la criticano

Game of Thrones: Lena Headey zittisce senza pietà gli hater che la criticano

Haters gonna hate, – chi odia, odierà – uno dei tristi teoremi del web: ci sarà sempre qualcuno pronto a dire la propria opinione – non richiesta – con malignità. Un effetto che si amplifica sotto ai post delle celebrità: un meccanismo al quale Lena Headey, la Cersei Lannister di Game of Thrones, non intende prestarsi.

Il cyberbullismo non piace a nessuno: la risposta con cui la Regina dei Sette Regni ha rimesso al proprio posto gli hater è da applausi. E ha ovviamente raccolto tantissime manifestazioni di solidarietà e affetto, compresa quella della collega in Il trono di spade, Emilia Clarke.

Mostrarsi al naturale, senza trucco né filtri di Instagram. E, magari, con qualche segno del tempo sul viso: quasi un crimine imperdonabile, per una donna dello show business. Eppure, Lena Headey ha dimostrato in diverse occasioni di non avere alcuna intenzione di assecondare opinioni altrui e folli stereotipi di bellezza. Anzi, spesso ha pubblicato video e foto senza trucco. E continuerà a farlo, questo è sicuro: nonostante i decisamente cattivi che ha ricevuto per essere fieramente se stessa.

Nelle ultime ore, infatti, l’attrice di Game of Thrones ha condiviso in un post su instagram i di alcuni followers che malignamente le chiedevano di smetterla di pubblicare immagini in cui appariva senza make-up. Opinioni non richieste, cattive, che Lena Headey non ha alcuna intenzione di prendere in considerazione: “Continuerò a non portare make-up”, ha risposto prima di mandare al diavolo i cyberbulli. 

Il post ha suscitato la solidarietà di fan e colleghi. Tra questi, anche Emilia Clarke. “Ben detto, bellissima donna“, ha commentato la Madre dei Draghi. “Ti capisco. Fregatene!”, consiglia Carice Van Haten, la sacerdotessa rossa di Westeros. “Solo rumore, sei perfetta”, scrive Ever Carradine (Naomi Putnam in The Handmaid’s Tale).

HDGetty Image

Tra i tanti messaggi di affetto, anche Gwendoline Christie, Sophie Turner (rispettivamente Brienne e Sansa Stark di Game of Thrones), e Victoria Smurfit (Crudelia De Mon di C’era una volta) hanno condiviso il messaggio body positive di Lena Headey. Il cyberbullismo non piace a nessuno: nemmeno a Cersei Lannister. 

Leggi Anche

Gli errori da non fare MAI quando pulisci lo schermo dello smartphone

Gli errori da non fare MAI quando pulisci lo schermo dello smartphone

Gli smartphone sono diversi dai telefoni tradizionali, quelli che chiamavamo “cellulari”, perché, oltre alle molte …