Home / Maternità / Bambini / I bambini della scuola materna Magnolia visitano le mostre del Maggio Europeo
I bambini della scuola materna Magnolia visitano le mostre del Maggio Europeo

I bambini della scuola materna Magnolia visitano le mostre del Maggio Europeo

Nell’ambito dell’attività di laboratorio creativo green portato avanti dall’artista Nikolina Marjanovic Scalise presso la scuola paritaria asilo nido e scuola materna Magnolia in via Carlo Blasco nell’area urbana di Rossano, martedì 14 maggio, i bambini dai 3 ai 5 anni hanno visitato le mostre d’arte che attualmente sono ospitate negli interni di Palazzo San Bernardino, installate in occasione del Maggio europeo 2019.

All’ingresso del Palazzo, è collocata la mostra “A spasso per l’Europa”, curata dagli studenti del liceo artistico San Nilo di Rossano. I quadri realizzati rappresentano opere significative di varie città europee, dando particolare attenzione alle cinque città alle quali sono dedicate le cinque tappe dell’edizione di quest’anno.

Delle città di Copenhagen, Plovdiv, Glasgow e Vienna sono stati realizzati anche degli omaggi in stile Bauhaus, la scuola di Architettura e Arte tedesca di cui quest’anno ricorre il centenario dalla nascita. Nella Sala Grigia, invece, è stata visitata la mostra fotografica e artistica “A touch of Scotland”, realizzata dagli artisti dell’associazione scozzese Wee Scottish Arts Group per la prima tappa della manifestazione, tenutasi venerdì 3 maggio in onore di Glasgow.

Le visite guidate creano nel bambino una maggiore curiosità, la voglia di scoprire cose nuove. Il palazzo di San Bernardino, con le sue sale arricchite dai colori e dalle pennellate dei dipinti e delle sculture, ha dato la possibilità ai piccoli visitatori di esplorare mondi nuovi e conoscere altre realtà, fuori dal proprio contesto scolastico. L’Europa di cui noi cittadini facciamo parte la possiamo conoscere nelle sue bellezze attraverso il viaggio, che non sempre è possibile a tutti. Questa manifestazione è un’occasione valida per esplorare posti sconosciuti ma vicini a noi.

La funzione del laboratorio non è solo quella di insegnare ai bimbi come colorare e quali sono le tecniche di pittura, si tratta bensì di un approccio più dinamico che permette l’utilizzo creativo di vari oggetti di uso quotidiano. Il Laboratorio, a cura di Marjanovic Scalise, riflette i temi dell’arte nel riciclo, nel rispetto della natura e delle persone. Così lo definisce l’artista Nikolina: «A tutti è capitato almeno una volta nella vita di poter dare libero sfogo alla propria creatività. Quando si è bambini, la creatività domina l’intero ciclo della crescita. La scoperta e la comprensione di fenomeni fisici sono elementi fondamentali. Dare ad un bambino un gambo di sedano: come una verdura (assaporarlo, odorarlo), come uno strumento (usarlo come timbro!), come una scoperta. Unire alla creatività una sana alimentazione è una delle migliori combinazioni per farli crescere. Guardare agli oggetti quotidiani (bottiglie di plastica, tappi, vasetti) non come spazzatura, bensì come una risorsa. Immaginatevi un futuro in cui il rispetto e l’amore per le cose semplici sia dominante. Immaginatevi un futuro in cui il concetto di rifiuto (in tutte le sue inclinazioni) non esista. Io lo faccio. E ci vedo tante possibilità di rinascita. L’arte dei bambini è la nostra risorsa!». L’amore per l’arte, il rispetto umano e il viaggio sono temi che caratterizzano il lavoro dell’artista NMS, che divide il suo lavoro tra l’Italia e l’Austria, tra la provincia di Cosenza e Salisburgo.

 

Commenta

Leggi Anche

Funamboli del cuore. Nuovo circo per bambini e famiglie

Funamboli del cuore. Nuovo circo per bambini e famiglie

Tre giorni dedicati interamente ai bambini. Tra una Scuola di circo, letture di favole al …