Home / Benessere / La Via delle Dee, il primo cammino interamente al femminile
La Via delle Dee, il primo cammino interamente al femminile

La Via delle Dee, il primo cammino interamente al femminile

La Via degli Dei si tinge di rosa: lo storico sentiero lungo l’Appennino Tosco Emiliano si trasforma nella Via delle Dee, un viaggio a piedi rivolto esclusivamente al genere femminile. Una proposta pensata per incoraggiare le donne a viaggiare da sole, a mettersi in cammino con uno zaino alleggerito dai sensi di colpa che normalmente le accompagnano, specie se mogli e madri.

 

Il tour operator di viaggi ispirazionali Destinazione Umana propone la Via delle Dee, un viaggio a piedi speciale lanciato – non a caso – proprio in occasione della Giornata internazionale della donna. Un’opportunità per tutte per ritrovare la propria dimensione femminile condividendo, passo dopo passo, emozioni, sogni, ma anche difficoltà dell’essere donna, con altre compagne di cammino.

Da Piazza Maggiore a Bologna fino a Piazza della Signoria a Firenze, un’esperienza intensa per riscoprire lo spirito di sorellanza, ma anche per recuperare la propria unicità al di là di ruoli e condizionamenti. La Via delle Dee è un trekking ispirazionale per donne che sentono l’esigenza di “andare oltre”: oltre i propri limiti, oltre le proprie paure, oltre il peso di responsabilità e doveri che spesso le accompagnano.

 

Nella giornata internazionale della Donna, la proposta di Destinazione Umana unisce il benessere che deriva dal camminare – libera la mente da ansie e preoccupazioni – alla riconnessione con se stesse e i propri desideri assopiti.

 

La Via delle Dee è prima di tutto un viaggio nella propria interiorità di donna anche grazie alla consulenza pre-partenza riservato a tutte le camminatrici: nel viaggio è compresa, infatti, un’ora di travel counseling® per iniziare a creare un cambiamento, per fare il punto sulla propria vita o focalizzarsi su qualcosa che normalmente si trascura perché prese dai troppo impegni.

 

“L’idea di dare vita ad un’esperienza profondamente femminile mi è venuta anche a seguito della recente malattia che ha travolto la mia vita, un tumore alla lingua che mi ha costretta a sottopormi ad una lunga operazione e a mesi di riabilitazione” – sostiene Silvia Salmeri, fondatrice di Destinazione Umana – Questa dura esperienza mi ha insegnato quanto sia importante ritrovare il tempo per noi stesse, per amarci e fare ciò che ci fa stare bene; non aspettiamo che siano gli ostacoli o i momenti difficili a farci capire che forse è troppo tardi”.

Prosegue Silvia: “Abbiamo ideato una Via degli Dei alternativa, pensata per tutte quelle donne che desiderano abbinare al cammino esteriore anche un cammino interiore di ricerca e consapevolezza di sé, perché siamo convinti che solo rimettendoci al centro delle nostre vite possiamo essere felici”.

 

Ad accompagnare le viaggiatrici, tre donne, tre guide ispirazionali d’eccezione che sapranno motivare con la loro storia: Selene Cassetta, blogger di Viaggio Sostenibile, un’energia da vendere e un perenne desiderio di cambiamento; Milena Marchioni, fondatrice del family blog “Bimbi e Viaggi” e del neonato “Viaggi e Vulcani”, una sconfinata passione per i viaggi e il camminare che tenta di far coincidere con i suoi impegni di mamma; Francesca Sanzo separata e madre di un’adolescente, è una scrittrice e professionista della comunicazione digitale. Sta attualmente attraversando un intenso momento di cambiamento ed evoluzione.

 

Sono previste tre partenze di gruppo per la Via delle Dee e i posti sono limitatissimi:
partenza 23 aprile 2019 accompagna Selene
partenza 21 maggio 2019 accompagna Milena
partenza 24 settembre 2019 accompagna Francesca

Sei giorni di cammino accompagnate da Gianluca, guida ambientale escursionistica e unico uomo del gruppo, attraverso i 130 chilometri che dividono Bologna da Firenze immersi tra gli incantevoli paesaggi dell’Appennino. A rendere ancora più speciale questo viaggio, il fatto che le tappe intermedie sono conosciute solo dalla guida, permettendo alle viaggiatrici di svuotare completamente la mente dal risultato intermedio giornaliero, per concentrarsi unicamente su se stesse, le proprie emozioni, il proprio viaggio interiore.

 

È possibile seguire le tappe di questo cammino al femminile sui social network di Destinazione Umana e su quelli delle 3 guide ispirazionali coinvolte, cercando l’hashtag ufficiale #LaViadelleDee.

 

 

Per info e prenotazioni

 

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all’Italia che Cambia attivati anche tu, diventa un Agente del Cambiamento.

La Via degli Dei: un viaggio a piedi per ritrovare noi stessiCamminare per ritrovarsi: la Via degli Dei con una counselorAppennino Bike Tour: un giro ciclistico nel nome della sostenibilitàL’impatto del turismo sul clima. Perché è importante viaggiare sostenibile

Leggi Anche

Dimagrire senza dieta: è possibile, basta seguire questi atteggiamenti

Dimagrire senza dieta: è possibile, basta seguire questi atteggiamenti

Non sempre la parola dieta combacia con la parola salute. Non è detto, poi, che …