Home / Shopping / Scarpe / L’arte incontra la moda nelle creazioni di Maria Ciani Seren
L’arte incontra la moda nelle creazioni di Maria Ciani Seren

L’arte incontra la moda nelle creazioni di Maria Ciani Seren

La creatività si esprime in varie forme, e la moda è certamente una di quelle a cui la tradizione del nostro paese è più fortemente legata, dunque oggi ho scelto di rendere protagonista Maria Ciani Seren che ha saputo coniugare e fondere perfettamente la moda all’arte.

Il percorso formativo artistico della Ciani Seren inizia a Venezia, dove studia presso l’Accademia di Belle Arti entrando in contatto con un’idea che nel tempo si fa strada nella sua mente fino a diventare un progetto che successivamente riesce a realizzare trasformandolo nella sua professione. Sceglie infatti di trasformare la moda in tavolozza attraverso la quale manifestare la sua vena creativa non solo dando vita ad abiti che avvolgono letteralmente il corpo femminile, ma anche dipingendo a mano i tessuti con cui i modelli sono realizzati, generando pezzi unici ed esclusivi che l’hanno resa celebre e richiesta da New York a Londra passando per Venezia.

La sua idea di donna lieve, elegante, quasi eterea, si associa perfettamente al suo tocco delicato attraverso il quale orna le stoffe dando loro vita, regalando loro un aspetto fortemente contemporaneo eppure classicamente e finemente raffinato grazie proprio alla delicatezza e minuzia con la quale racconta di fiori, di trine e di merletti. La creatività non si ferma però solo ai tessuti con cui realizzare leggeri ed eleganti abiti da indossare da mattina a sera, grazie all’inconfondibile sobrietà, bensì si estende anche ai meravigliosi foulard che fa indossare in passerella alle sue modelle, mai troppo acerbe o troppo magre perché lei preferisce le donne vere, quelle con le forme possibili, quelle con i segni del tempo che raccontano delle loro gioie e dei loro dolori.

Poi meravigliosi cappelli di paglia, anche in questo caso dipinti a mano con fantasie fiorate e completi di bellissimi e impalpabili veli; scarpe basse e comode in cui il tocco del pennello le rende accessori di grande lusso.

Il concetto di Maria Ciani Seren è quello di sottolineare la bellezza nella naturalezza, in quel voler dare risalto, attraverso i suoi abiti e le sue stoffe, a una donna senza tempo, che non rinuncia al passato eppure è perfettamente calata nel presente, che desidera apparire bella senza ricorrere agli eccessi e che vuole sentirsi comoda e a suo agio dentro un abito che la rappresenti come se fosse una seconda pelle.

Tuniche, caffettani, modelli svasati che sottolineano il punto vita e pantaloni ampi e morbidi, in cui sentirsi bene, sentirsi se stesse e, soprattutto, avvolte dalla luminosità sorridente dei colori, dalle tonalità più accese a quelle più tenui, l’importante per la Seren è non lasciare mai troppo spazio al nero e al grigio.

E ancora modelli da sera con la schiena scoperta la semplicità delle linee fluide grazie alla quale gli incredibili disegni assumono ruoli da protagonisti anche quando sono solo appena sfumati; bustier strutturati capaci di ravvivare un semplicissimo paio di jeans grazie alla loro femminile delicatezza e alla vivacità delle tinte scelte dalla stilista.

Infine, ma non per ultimi poiché non possono mancare nelle collezioni di ogni stilista che si rispetti, gli abiti da sposa, nei quali Maria Ciani Seren fa emergere tutta la maestria nel trattare i tessuti più preziosi adattando la tecnica alla ricercatezza e alla preziosità che un giorno importante come quello del matrimonio richiedono.

È proprio in virtù del tocco unico e fine della mano dell’artista, prima dunque che stilista, che la sposa potrà essere protagonista assoluta di una vera e propria favola.

Per la realizzazione dei suoi modelli si avvale della collaborazione di una sarta che ha lavorato a lungo nell’atelier di Gianfranco Ferré mentre le sue stoffe, oltre a essere esposte e presentate in molti eventi ed esposizioni collettive, sono presenti anche nell’atelier di Antonia Sutter, titolare della sartoria di lusso nel centro di Venezia che porta il suo nome e ideatrice dell’evento Regina per una Notte che si svolge ogni anno durante il Ballo del Doge nel periodo del Carnevale.

Dunque le meravigliose e uniche stoffe di Maria Ciani Seren non sono solo un sogno diventato realtà, sono andate oltre, consacrandola come leader del settore, richiesta dai marchi importanti come anche dal pubblico esclusivo che la segue nelle sfilate che organizza in giro per il mondo.

Nasce ad Asmara in Eritrea da genitori italiani che dopo tre anni dalla sua nascita decidono di fare rientro nella regione di origine, il Friuli dove insegna arte per molti anni, diviene presidentessa di associazioni culturali per le quali organizza mostre personali e collettive per sé e per altri.

Vive tra Magnano in Riviera, in provincia di Udine, e Las Palmas di Gran Canaria dove ha un laboratorio all’interno del quale tiene corsi di pittura su stoffa.

Davvero un’artista a tutto tondo grazie alla quale due tra le espressioni artistiche più belle, l’arte figurativa e la moda, si uniscono in un binomio splendido che riattualizza le antiche tecniche ornamentali del passato, quando non esisteva la stampa in serie e tutto veniva realizzato a mano, e le proietta in un nuovo presente assolutamente unico

.MARIA CIANI SEREN – CONTATTI
Email: cianiseren@libero.it
Facebook: https://www.facebook.com/maria.cianiseren.7
Instagram: https://www.instagram.com/mariacianiseren/

Leggi Anche

I buyer a Milano Moda Uomo: Fendi da manuale, Prada forte, Zegna colossal: alla fashion week più tailoring e meno street

I buyer a Milano Moda Uomo: Fendi da manuale, Prada forte, Zegna colossal: alla fashion week più tailoring e meno street

Come sottolineano i buyer intervistati da fashionmagazine.it, questa settimana della moda maschile italiana (Pitti Uomo …