Home / Maternità / Gravidanza / Mamma non fa la chemio per portare a termine la gravidanza: è morta
Mamma non fa la chemio per portare a termine la gravidanza: è morta

Mamma non fa la chemio per portare a termine la gravidanza: è morta

E’ morta a Firenze Caterina Morelli, la madre che quando scoprì di avere un tumore mentre era incinta del secondo figlio rifiutò di fare la chemioterapia. E’ quanto riportato dal Corriere Fiorentino.

Caterina Morelli era medico e aveva 38 anni. Nel 2012 le fu diagnosticato un tumore al seno ma volle tenere il bimbo, il secondo, e rinunciò a sottoporsi alla chemioterapia, non compatibile con la maternità. Portò avanti la gravidanza seguendo cure più tollerabili per il suo stato, così come suggeritole dall’Istituto europeo di Oncologia di Milano.

Portata a termine la gravidanza, si fece esportare il seno e si sottopose a tutte le cure del caso. Sembrava che fosse guarita ma nel 2015 le fu diagnosticato un nuovo tumore. Da allora Caterina non si è più ripresa. 

Come riporta il Corriere Fiorentino a gennaio è stata fatta fare anticipatamente la prima comunione alla figlia maggiore in modo che la madre potesse assistere. 

Caterina si è  spenta la settimana scorsa. Oltre 500 persone hanno partecipato sabato ai suoi funerali nella chiesa di Santissima Annunziata. Nella stessa piazza gli amici e parenti l’hanno oluta ricordare appendendo uno striscione con scritto: “Cate sei volata nel cielo di Firenze per renderla più luminosa e bella”.

Leggi Anche

Qual è lo sport migliore da praticare in gravidanza e dopo il parto?

Qual è lo sport migliore da praticare in gravidanza e dopo il parto?

Lo specialista suggerisce le attività più sicure da svolgere nell’arco dei 9 mesi, ricordando quelle …