Home / Shopping / Gioielli e Bigiotteria / Rolex, gioielli e 41mila euro in contanti nascosti in una villa: 4 denunciati
Rolex, gioielli e 41mila euro in contanti nascosti in una villa: 4 denunciati

Rolex, gioielli e 41mila euro in contanti nascosti in una villa: 4 denunciati

I Carabinieri erano alla ricerca di droga, ma dentro quella casa di Limbiate hanno trovato molto altro: contanti, molti contanti, gioielli, orologi. Un vero e proprio tesoro che i militari ritengono di provenienza illegittima. È successo in una villa di via Ariosto, dove quattro persone sono state denunciate per ricettazione.

L’operazione degli uomini dell’Arma è stata condotta con l’ausilio delle unità cinofile di Casatenovo. Le forze dell’ordine hanno fatto irruzione nella villetta in questione all’alba di una mattina della scorsa settimana. Al loro arrivo, in giardino, hanno subito recuperato un sacchetto di cui qualcuno dalla casa, in quel momento, aveva cercato di sbarazzarsi, lanciandolo fuori da una finestra: dentro c’erano 5.200 euro in contanti, insieme a due mele, utilizzate per facilitare la caduta del sacchetto.

I militari poi hanno avviato la perquisizione, nonostante i tentativi dei proprietari di distrarli e fare confusione. Sebbene l’operazione avesse l’obiettivo di trovare della droga, di questa nemmeno l’ombra. Ma in casa i carabinieri hanno trovato molto altro: sei orologi di valore, tra cui tre Rolex, per un valore di 30mila euro, 150 grammi di gioielli in oro, collane, braccialetti e orecchini per un valore di 4mila euro. Infine, 41mila euro in contanti e due assegni in bianco da 2.050 euro ciascuno, nascosti in una cassetta custodita sopra l’armadio di una camera da letto.

Nessuno dei quattro presenti ha saputo giustificare la provenienza di tutto quel ben di Dio. Sono stati denunciati per ricettazione, mentre sono in corso accertamenti e approfondimenti per capire l’origine di tutto.

Leggi Anche

Ladri mettono a soqquadro la casa e rubano i gioielli

Ladri mettono a soqquadro la casa e rubano i gioielli

RONCOFERRARO La porta aperta, le stanze sottosopra, e lo shock di chi, al rientro da …