Home / Make up / Labbra / Rossetto e cartoncino, arte e collezione d’affetto: una postazione di raccolta baci nella scuola ‘Amedeo d’Aosta’
Rossetto e cartoncino, arte e collezione d'affetto: una postazione di raccolta baci nella scuola 'Amedeo d'Aosta'

Rossetto e cartoncino, arte e collezione d’affetto: una postazione di raccolta baci nella scuola ‘Amedeo d’Aosta’

Baci, tanti baci, decine e decine di labbra colorate, timbri d’affetto e d’amore su cartelloni e fogli. L’arte esplora l’affettività e diventa laboratorio per ragazzi coinvolgendo proprio tutti: nella scuola media ‘Amedeo d’Aosta‘ di Bari è stata realizzata una postazione di ‘raccolta baci’ per un divertente progetto artistico ispirato dai lavori di Hannah Vulkana, artista e performer di origini austriache. 

La postazione di raccolta baci

A disposizione dei ‘donatori’ di baci ci sono delle trousse e delle stecchette, oltre, ovviamente, a poltrone e specchi. Rosso, carminio, fuxia e viola: basta scegliere il rossetto preferito e, con l’aiuto dei piccoli assistenti della scuola, apporre un bacio con la propria firma. Un’ulteriore postazione, negli spazi della Biblioteca dei Ragazzi del parco 2 Giugno, sarà a disposizione di tutti il 4 e 5 maggio, ma anche nel week-end dell’11 e 12, di sabato dalle 16 alle 19 e di domenica dalle 10 alle 13. A coordinare il progetto la docente e illustratrice Liliana Carone che ha diretto anche il Laboratorio di Pittura del Gruppo di Sostegno, nel quale sono state realizzate tre grandi labbra di cartapesta, ispirate all’opera di Pino Pascali ‘Omaggio a Billie Holiday’ che arricchiscono artisticamente e visivamente la postazione. Dalla scuola di via Oberdan sono partiti inviti anche ad altri istituti per coinvolgere quanti più possibili per l’iniziativa che vede protagonisti anche l’Assessorato comunale alle Politiche educative, la Biblioteca Nazionale ‘Sagarriga Visconti Volpi’ e la Biblioteca dei Ragazzi.

L’8 giugno la mostra con le labbra e le firme raccolte

“L’idea della raccolta di baci – spiega Liliana Carone – è stata ispirata da un’attività artistica creata da Hannah Vulkana, puntando l’attenzione sull’importanza delle relazioni umane e di esprimere l’affettività”. Vulkana ha raccolto baci in tutta Europa, in città come Londra, Salisburgo, Madrid e Tenerife, fermando i passanti e chiedendo loro di mettersi per un attimo in gioco. La modalità è stata ripresa anche qui a Bari. Già più di 100 i baci raccolti: l’obiettivo è quello di riempire lo Spazio Giovani con i cartelloni realizzati nel corso di queste settimane, aspettando l’8 giugno quando Hannah Vulkana sarà presente a Bari per inaugurare la mostra. Arte da baciare per condividere la gioia e il piacere di stare insieme.

Leggi Anche

Labbra a prova di bacio con il nuovo rossetto di Estée Lauder

Labbra a prova di bacio con il nuovo rossetto di Estée Lauder

Le labbra sono uno dei punti del volto più caratteristici e importanti in una donna. …