Home / Shopping / Shopping senza pagare nel weekend, tre denunciati
Shopping senza pagare nel weekend, tre denunciati

Shopping senza pagare nel weekend, tre denunciati

Stretta dei carabinieri nelle aree commerciali del Miranese nel fine settimana. I controlli sono terminati con tre denunce a carico di altrettante persone ree di essersi appropriate indebitamente di abiti e prodotti alimentari senza pagare il corrispettivo in denaro.

Spesa senza pagare

Nella fattispecie, nella serata di sabato, i militari di Mirano impegnati in un servizio di pattugliamento hanno fermato un 53enne residente a Fiesso d’Artico che aveva rubato un cappello costoso al centro Tom di Caselle di Santa Maria di Sala. L’uomo probabilmente pensava di farla franca, ma ha dovuto fare i conti prima con il personale della sicurezza, poi con i carabinieri giunti in supporto. Il ladro, con una lunga serie di precedenti a proprio carico, aveva utilizzato una tenaglia per rimuovere la placca anti-taccheggio, senza però riuscire a passare indenne ai controlli della guardia giurata. Per lui è scattata la denuncia per furto aggravato.

Sempre nella stessa giornata, i miltari hanno denunciato un 32enne moglianese che aveva appena fatto una spesa, senza pagarla, per circa 350 euro di merce, nonché un cittadino originario del Kosovo che aveva cercato di guadagnare l’uscita dell’In’s di Mirano con 90 euro di prodotti alimentari. In entrambe le circostanze la collaborazione tra personale di vigilanza e forze dell’ordine è risultata indispensabile per bloccare i malintenzionati.

Leggi Anche

Negozio di moda o shopping online? La sfida a colpi di acquisti

Negozio di moda o shopping online? La sfida a colpi di acquisti

«Negozio di moda o shopping online? Come preferiscono fare acquisti i consumatori italiani e stranieri? …