Home / Maternità / Verso il 25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione …
Verso il 25 novembre “Giornata internazionale per l'eliminazione ...

Verso il 25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione …

Il 25 novembre si celebra la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”. A Bologna e nel territorio della città metropolitana sono numerose le iniziative organizzate per sensibilizzare i cittadini sul tema e creare così le basi per un cambiamento profondo. Tutte le iniziative sono raccolte in un calendario on line sul sito della Città metropolitana dedicato alle Pari opportunità. Tra le tante segnaliamo:

A San Lazzaro di Savena sabato 17 novembre la presentazione del libro “Le parole e le immagini giuste”.

Lunedì 19 a Budrio (ore 16.45 al Centro Sociale La Magnolia) Progetto arte a musica “La violenza sulle donne tra accettata “normalità” e ribellione” a cura di Jessica Forlai.

Mercoledì 21 alle 14.30 a Bologna i Consigli comunale e della Città metropolitana si riuniranno in seduta comune a palazzo D’Accursio, con l’intervento della giornalista e scrittrice Julie Bindel e le conclusioni di Virginio Merola, sindaco di Bologna e della Città metropolitana.

Il 22 a Palazzo Garagnani, Crespellano (Valsamoggia) “Contro i boss, la terza via delle donne” incontro con Morena Plazzi, magistrato, procuratore aggiunto a Bologna, e con Enza Rando, avvocato, vicepresidente di Libera.

Nell’ambito del ciclo di spettacoli e incontri del progetto “Il corpo delle donne. Corpo sociale. Una lunga storia di interazioni”, iniziativa che dà voce alle carte dell’Archivio storico provinciale per raccontare come sono cambiate la maternità, la salute e il benessere femminile nel territorio metropolitano: venerdì 23 novembre, alle ore 19, a Bologna presso l’Aula Magna Ospedale Maggiore (Largo Nigrisoli, 2 Bologna) con lo spettacolo “Madri e figli. Amore e fragilità” diretto da Angela Malfitano con in scena le studentesse e gli studenti dell’isArt Liceo Artistico Arcangeli di Bologna.

A Loiano sabato 24 novembre si presenta il libro di Roberto Menabo’ “MESDAMES A 78 GIRI storie di donne che hanno cantato il blues”.

A Castenaso, nell’ambito dell’iniziativa “Oltre la Stanza Rosa”, riflessioni sulla violenza contro le donne tra arte e parole, è in corso la mostra “Dipinti in poesia” di Kate Nuanda e domenica 25 novembre verrà presentato il libro “Il corpo violato” di Maurizio Stupiggia.

A Castel Maggiore domenica 25 novembre l’appuntamento è con lo spettacolo di Rossella Dassu “Raptus – Dal mito greco al femminicidio”; sempre domenica 25 a Bentivoglio c’è la proiezione del film: “Ma l’amore c’entra?” di Elisabetta Lodoli; a Calderara di Reno va in scena lo spettacolo “Una, Nessuna, Centomila”.

Domenica 2 dicembre, alle ore 18, al Teatro Alice Zeppilli di Pieve di Cento (Piazza Andrea Costa, 17) sempre nell’ambito de “Il corpo delle donne” c’è il reading teatrale “Identità e comunità. Una storia di donne a Pieve”.

A Bologna martedì 4 dicembre si terrà il seminario “Genere e linguaggio nei servizi educativi e scolastici”.

Leggi Anche

Alpini, quiete dopo la tempesta

Alpini, quiete dopo la tempesta

Assemblea annuale del gruppo alpini, sezione di Padova, questa mattina in sala Cordella. L’incontro sarà …