Home / Viaggiare / Vacanze in Famiglia / Viaggiatori assunti a 10mila euro per testare i servizi in crociera
Viaggiatori assunti a 10mila euro per testare i servizi in crociera

Viaggiatori assunti a 10mila euro per testare i servizi in crociera

Pagati per andare in crociera. E neanche poco, visto che è pronto un contratto che permetterà di guadagnare, in un solo giorno, ben 10mila euro.

Ebbene sì, avete capito bene. L’offerta sta facendo gola arriva dalle compagnie marittime Moby e Tirrenia, che hanno lanciato AAA Viaggiatori Cercansi.

In pratica, il lavoro dei sogni: basta superare le selezioni per tre figure professionali che testino e raccontino l’esperienza di viaggiare a bordo delle navi da crociera, testandone servizi e comfort a bordo.
Ma a presentare la candidatura, per la quale sono esplicitamente richieste una consolidata professionalità e una certa expertice, potranno essere solo: un food lover che sia amante e conoscitore della buona cucina; un family manager, ovvero un abile organizzatore delle vacanze in famiglia; e, infine, un travel expert, capace di scovare i migliori viaggi al prezzo più conveniente.

Ogni partecipante dovrà andare su www.moby.

it, compilare un form e allegare un video-selfie convincente di presentazione. I girati più votati dalla Rete verranno selezionati dalla compagnia marittima per individuare tre esperti per ogni categoria (quindi 9 persone in tutto) che accederanno a un viaggio-colloquio su una delle navi Moby.

Qui, a bordo, li attenderà una giuria presieduta da Alessandro Onorato, vice presidente Moby, che si consulterà per il verdetto conclusivo con la tanto amata Pozzolis Family, ormai star del web. «Abbiamo scelto la formula di un impiego – spiega Onorato – per raccontare le nuove figure professionali del settore travel e dimostrare come e quanto sia cambiato oggi il modo di viaggiare».

A partire dal 15 luglio i tre esperti finalisti smart firmeranno quindi un contratto di un solo giorno del valore di 10 mila euro netti e andranno su una tratta crocieristica (dalla Sardegna alla Sicilia, dalla Corsica alla Sicilia fino all’Elba o alle Tremiti) per testare i servizi delle navi Moby e Tirrenia. Oggetto della experience saranno la ristorazione, l’area giochi dei bambini, il comfort delle cabine e gli spazi comuni, tutti aspetti che dovranno essere sia valutati per certificarne la qualità, che raccontati sui propri social network.

Lunedì 27 Maggio 2019, 05:01

.

Leggi Anche

Disabilità, un camper per ricominciare a vivere

Disabilità, un camper per ricominciare a vivere

Il primogenito di una coppia di miei conoscenti è nato con un’importante malformazione alle vie respiratorie. In attesa …